Cinema

Mi chiamo Francesco Totti, 55mila spettatori in tre giorni: numeri da record

Il docufilm incentrato su Francesco Totti conquista il box office in piena emergenza sanitaria

Nonostante il periodo di crisi che sta vivendo ultimamente l’industria cinematografica, Mi chiamo Francesco Totti ha riscosso numeri da capogiro. In appena tre giorni il docufilm diretto da Alex Infascelli ha radunato 55mila spettatori, per un incasso che sfiora i seicentomila euro. Numeri importanti, in piena emergenza sanitaria.

Presentato in anteprima alla Festa del cinema di Roma 2020, è stato uno dei più attesi di questa edizione. Il film, incentrato sull’ex capitano della Roma Francesco Totti, è disponibile nelle sale italiane dal 19 ottobre. Durante il suo primo weekend di programmazione, il film è riuscito a radunare un gran numero di spettatori. In un periodo in cui i posti a sedere sono centellinati, questo si configura come un gran risultato. Ultimamente anche “l’ottavo re di Roma”, come è stato ribattezzato, si è recato in sala. Con famiglia al seguito, Francesco Totti ha assistito al docufilm che lo vede protagonista a Piazza della Repubblica.

Mi chiamo Francesco Totti, numeri da record durante il weekend

Francesco Totti non ha potuto assistere alla pellicola durante la Festa del Cinema. L’ex capitano infatti non ha presenziato a causa dei problemi familiari, legati alla recente scomparsa del padre. Tuttavia, ora ha deciso di recuperare, in compagnia dei propri cari. Il film lo vede raccontare in prima persona la sua storia e ne illustra le tappe più importanti della sua vita.

La formula risulta vincente. Il risultato è un prodotto autentico, grazie al fatto che la narrazione è lasciata al diretto interessato. E proprio per tale autenticità, gli spettatori sembrano apprezzare. Il docufilm mischia infatti elementi della vita personale dell'”ottavo re di Roma”, con le tappe essenziali della sua vita professionale. Il regista, Alex Infascelli, si dice entusiasta per la risposta del pubblico. A riguardo dichiara: “Eccezionale risultato di presenze in sala ed è la prova dell’amore tra la gente e Francesco Totti. Io sono felice di esserne stato il messaggero.” Dal mese prossimo potremo inoltre vederlo su Sky e, in streaming, su Amazon Prime Video.

Correlati

Lascia un commento

Back to top button