Musica

Dioniso, “Solo una vita”: da Catania la band delle passioni folli dal retrogusto vintage

Nell’aprile 2019 il produttore Ermanno Figura in arte Herman Ezscò (fondatore della Hamsa Music Production), dopo aver assistito ad un live dei Dioniso, offre loro la sua collaborazione per produrre il loro primo album dal genere pop rock italiano. “Solo una vita” è probabilmente il brano più introspettivo e psichedelico dei Dioniso. Si tratta di una vera e propria trasposizione musicale di un viaggio tra i meandri della psiche. Prodotto da Herman Ezscò per Hamsa Music Production, il brano è caratterizzato da una componente testuale fortemente poetica e da sonorità profonde. L’ascoltatore è trascinato nella propria sfera emotiva, nel proprio turbine di passioni.

La band Dioniso nasce in Sicilia nella provincia di Catania a febbraio del 2018. È stato Francesco Campo (chitarrista 15/11/1993), fondatore della band, a contattare Andrea Sciacca (batterista-percussionista laureato al conservatorio 08/12/1995), per poi cercare insieme il frontman, che trovarono presto in Filippo Ferro (cantante 29/05/2000). La formazione è stata infine completata con l’inserimento nel gruppo di Filippo Novello (bassista-tastierista 11/09/2002).

Dioniso: passioni, malinconie e grandi gesta

Spiega la giovane band a proposito del nuovo singolo«“Solo una vita” per noi rappresenta una vera e propria filosofia di vita, la continua ricerca di trepidazioni vere ed intense per godere a pieno e senza rimorsi dell’unico tempo che abbiamo a disposizione. È un invito a tuffarsi senza paura dentro la propria mente, immaginandola come se fosse un’enorme piscina colma di pensieri e desideri da far riemergere».

Il videoclip ufficiale di “Solo una vita”, diretto da Laura Baglieri, Herman Ezscò (Hamsa Music Production) e Giuseppe Savarino, include una sequenza di immagini allegoriche dove ogni soggetto diventa simbolo. L’acqua rappresenta i problemi e le difficoltà legate alla vita quotidiana. La donna è il simbolo dell’arte stessa, della musica che riesce a dare conforto e motivazione e che metaforicamente ci abbraccia. Le immagini del maestoso anfiteatro rappresentano, infine, l’unione e la consapevolezza di un legame magico e profondo. I Dioniso raccontano storie di passioni folli e ripensamento, di riflessioni e malinconie, parlano di giovani conquiste, di gesti estremi. Tutto questo avvolto da una musica moderna con un insolito retrogusto vintage a tratti ipnotico a tratti liberatorio.

LEGGI ANCHE: Perché “I Will Always Love You” è un brano immortale

Correlati

Lascia un commento

Back to top button