Libri

In Libreria

Le migliori novità della settimana

Questa settimana la rubrica di Velvet Mag “In Libreria” consiglia 5 novità editoriali: gli insegnamenti delle “giornate di follia” del professor Vecchioni; il lato oscuro di Roma, capitale del giallo all’italiana; vita di Stefania, sposa che vive un incubo e lo confida a uno scrittore; libertà e paure di una teenager alla scoperta dell’amore; storia di lui, lei e un progetto: far durare la coppia oltre ogni difficoltà.

Lezioni di volo e di atterraggio di Roberto Vecchioni (Einaudi)
Un viaggio letterario che si articola in 15 lezioni indirizzate ai suoi studenti di allora e a quelli di oggi. Ma anche ai lettori disposti a scoprire man mano la meta e a perdersi in traiettorie mai scontate. Esattamente come avviene in quelle che Roberto Vecchioni chiama “giornate di follia”. Quando con i suoi alunni ci si dava appuntamento in un parco, ci si metteva sparsi – chi in piedi, chi sdraiato e chi in braccio a qualcun altro – e si partiva da un argomento per poi spaziare senza sapere dove arrivare.

Inferno Capitale di Massimo Lugli e Antonio Del Greco (Newton Compton)
Roma. L’autrice di un noto pro­gramma Rai viene brutalizzata e uccisa nel parco di Villa Ada e una serie di omicidi a sfondo sessuale gettano nel panico la capitale. È un caso difficilissimo per il vicequestore Angela Blasi. Dirigente della sezione omicidi della Mobile, è incalzata dai superiori e dalla stampa. Affronta una realtà inimmaginabile. Promossa a funzionario dopo l’in­chiesta sul Canaro della Magliana, si troverà ad affrontare un’indagine che la porterà a ripercorrere alcuni casi del passato, in apparenza senza alcun collegamento tra di loro. Pro­prio per questo l’esito della vicenda sarà ancora più inaspettato…

Intervista alla sposa di Silvio Danese (La nave di Teseo)
La storia di Stefania incomincia quando in realtà tutto finisce per sempre. In una notte sconvolgente dopo vent’anni di matrimonio. Aggredita, intrappolata, reagisce alla brutalità e inverte con equivalente potenza una sorte certa. Viva. Ma poi? Mentre sconta la sua pena, Stefania accetta di raccontare emozioni e fatti anche nei dettagli meno riferibili, a uno scrittore. Forse disposto a riscattarne il destino, forse pronto a manipolare e sfruttare ancora una volta un “racconto”.

Libera come le stelle di Zoe Massenti (Rizzoli)
Denise ha sedici anni e frequenta il linguistico. Adora la musica, i supereroi e sopra ogni altra cosa la danza, che è tutta la sua vita. La sua serenità subisce un duro colpo dopo una furiosa litigata e Denise si ritrova spezzata e vuota. Nonostante gli amici e Roma che la lascia ogni volta senza fiato. E tutto questo proprio a poca distanza da una gara che può decidere il suo futuro. Cosa manca per complicarsi la vita? L’amore. Dal quale Denise si mantiene rigorosamente a distanza di sicurezza. Ma poi un ragazzo compare dal nulla nella sua vita….

Kiss me di Kira Shell (Sperling & Kupfer)

Dopo tanta burrasca, finalmente Selene e Neil sono riusciti a costruirsi una vita insieme. Tra le mura della villa da sogno in cui abitano, sono sia genitori affettuosi e presenti per i loro due figli, Nicole e Julian, sia amanti passionali e ardenti. Ancora calamitati l’uno all’altra come il primo giorno. Tuttavia, con un uomo complicato come Neil, la stabilità famigliare è sempre appesa a un filo. Qualcosa che minaccia di spezzarsi a ogni alito di vento. Selene è costretta a lottare in continuazione per non perdere tutto ciò che ha conquistato a fatica nel corso del tempo.

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.

Correlati

Lascia un commento

Back to top button