Libri

In Libreria

Le migliori novità della settimana

Questa settimana la rubrica di Velvet Mag “In Libreria” consiglia 5 novità editoriali: la nuova fiaba di J.K. Rowling, la “mamma” di Harry Potter; un viaggio straordinario alla scoperta della raffinatezza delle società animali; Roberto Saviano alle prese con le storie “in negativo” del mondo moderno; il nuovo romanzo di Sandro Veronesi, due volte vincitore del Premio Strega; cibo, gastronomia e salute visti da un nutrizionista e da uno chef.

L’Ickabog di J.K. Rowling (Salani)
Benvenuti nel regno di Cornucopia. Una minuscola nazione ricca e prospera, famosa per i suoi formaggi, gli ottimi vini, i dolci deliziosi e le salsicce succulente. Sul trono siede un sovrano benevolo, Re Teo il Temerario, le cui giornate trascorrono pigre, tra banchetti sontuosi e battute di caccia, con la fida compagnia dei suoi lord, Scaracchino e Flappone. Tutto è perfetto… O quasi. Secondo la leggenda, infatti, un terribile mostro è in agguato nelle Paludi del Nord. Ogni persona di buonsenso sa che l’Ickabog è solo una leggenda inventata per spaventare i bambini. Ma le leggende sono strane e a volte prendono una vita propria…

Cosa pensano gli animali? di Karsten Brensing (Newton Compton)
Il biologo Karsten Brensing ha qualcosa di sorprendente da rivelarci sul regno animale. Gli animali hanno sviluppato sofisticati sistemi di organizzazione sociale e di comportamento che rientrano a pieno titolo negli schemi che gli esseri umani chiamano cultura. I delfini si chiamano per nome e le orche si tramandano modi di agire e atteggiamenti da oltre 700.000 anni. Gli scimpanzé si caratterizzano per differenti abitudini nell’uso di strumenti, tanto da essere considerati gli animali più “culturali” dopo l’uomo, mentre i bonobo amano le parolacce. I corvi fanno snowboard su tetti innevati per puro divertimento e le lumache amano girare sulle ruote dei criceti…

Gridalo di Roberto Saviano (Bompiani)
“In queste pagine Roberto Saviano raccoglie tanti destini in una grande avventura che vede protagonisti tutti noi, la nostra libertà di pensiero e di espressione. Sono storie narrate in negativo, di cui scopriamo come in un thriller i meccanismi nascosti, le dinamiche pericolose. Ipazia, Giordano Bruno, Anna Achmatova, Robert Capa, Joseph Goebbels, Hulk Hogan, Jean Seberg, Martin Luther King, George Floyd, i bambini siriani e i nostri figli laureati costretti a emigrare… Donne e uomini celebri da sempre o famosi per un giorno ci vengono incontro, ci pongono domande ineludibili, ci chiedono di capire. Per ritrovare fiducia nella nostra possibilità di alzare la testa e la voce, per gridare che il mondo può ancora cambiare.”

XY di Sandro Veronesi (La nave di Teseo)
Un albero ghiacciato, di un rosso vivo, pulsante, intriso di sangue. Una strage indicibile si è consumata ai piedi di quell’albero. Undici vite strappate da undici cause di morte diverse, avvenute contemporaneamente, in un lampo. I quarantadue abitanti di Borgo San Giuda, travolti dall’onda d’urto di quella scoperta, si ritrovano al centro dell’attenzione mediatica. Semplici testimoni del male, diventano i protagonisti dimenticati di questa storia, e tutti insieme scivolano nella follia. Sandro Veronesi, due volte vincitore del premio Strega, compone un romanzo che tiene col fiato sospeso, e illumina con la forza della scrittura, nella tradizione letteraria di Balzac e Dostoevskij, le ombre più nascoste dell’animo umano.

I cibi della longevità di Maurizio Tommasini (Sperling &Kupfer)
La vita media aumenta sempre di più, ma non migliora altrettanto la qualità degli anni guadagnati. Non conta tanto campare fino a 120 anni, ma invecchiare bene, in salute e nel pieno possesso delle proprie facoltà. Maurizio Tommasini, biologo e nutrizionista, torna in libreria con una guida di alto profilo scientifico e ricchissima di consigli pratici, che ci aiuterà a migliorare le nostre scelte quotidiane in direzione di una longevità intesa soprattutto come benessere. E grazie al contributo dello chef Gabriele Mossa, il lettore potrà trasformare i consigli del dottor Tommasini in un’ampia gamma di gustose ricette.

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.

Correlati

Lascia un commento

Leggi anche
Close
Back to top button