"
MondoNews

Amazon Pharmacy, arriva la farmacia online del colosso di Jeff Bezos

Sconti fino all'80% sulle medicine

Amazon ha “aperto” la sua farmacia online negli Stati Uniti. Nuove strade di sviluppo e lauti guadagni, dunque, per la mega azienda del web fondata da Jeff Bezos. L’uomo oggi più ricco del mondo punta a un mercato che appare destinato a un futuro molto promettente, data la pandemia di Covid-19 che sta imperversando sempre più forte in tutto il pianeta.

Abbonati Prime

L’annuncio ha affondato i titoli dei colossi del settore che temono di sperimentare lo stesso effetto Amazon pagato a caro prezzo dai tradizionali negozi e grandi magazzini. Amazon Pharmacy opererà, come detto, negli Stati Uniti. In buona sostanza, chi si servirà dalla farmacia virtuale più estesa che si sia mai immaginata, potrà usufruire – dietro ricetta medica – di consegne rapide e sconti fino all’80% sui farmaci generici, a patto di essere abbonato Prime senza assicurazione sanitaria.

Farmaci online

E proprio i prezzi ridotti potrebbero attirare i consumatori. Ormai da mesi siamo abituati agli acquisti online causati dal lockdown prima e dalle misure restrittive della seconda ondata poi. Acquisti di beni di ogni genere che avvengono sempre più spesso sulla piattaforma virtuale di Amazon. E che da ora in poi negli Usa potrebbero riguardare anche i farmaci: una categoria non troppo “battuta” sul web dai consumatori. Il colosso di Bezos scommette proprio sul cambio delle abitudini di ciascuno di noi.

Una strategia che viene da lontano

“Siamo consapevoli dell’importanza di medicinali a prezzi convenienti e riteniamo che gli abbonati Prime vedranno un notevole valore” nel nuovo servizio, ha dichiarato Jamil Ghani, vice presidente di Amazon Prime. La farmacia online “è un’importante e necessaria aggiunta alla piattaforma”, ha affermato Doug Herrington, vicepresidente della divisione consumatori in Nord America di Amazon. Nel 2018 Amazon ha mosso i primi passi nel settore acquistando PillPack per oltre 700 milioni di dollari. Il servizio PillPack è per coloro che soffrono di malattie croniche e assumono diversi medicinali al giorno. La farmacia lanciata prende ispirazione proprio da PillPack ma amplia il raggio d’azione a un pubblico ben maggiore.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy