"
CinemaPrimo piano

Mary Poppins, il sequel Disney con Emily Blunt infrange un curioso record

Distribuito nel 2018, il film vanta un notevole primato

Mary Poppins è uno di quei personaggi che non invecchiano mai. Il suo fascino, così puro e inalterato, continua a conquistare generazioni di appassionati a distanza di decenni dalla sua prima comparsa. Portato alla fama dalla divina Julie Andrews, la tata dalle particolari abilità ha ritrovato la meritata popolarità nel 2018, grazie al sequel Il ritorno di Mary Poppins (Mary Poppins Returns). Diretto da Rob Marshall, a prestare il proprio volto in questa occasione è stata la britannica Emily Blunt. Proprio l’uscita del secondo capitolo ha fatto conquistare alla magica tata un curioso record.

Mary Poppins, il sequel ha segnato un record: vediamo quale

In attesa del terzo capitolo, a cui Julie Andrews in persona non vede l’ora di assistere, non possiamo fare a meno di riportare il primato raggiunto grazie al sequel. Mary Poppins Returns, basato sul romanzo del 1935 Mary Poppins Comes Back, arriva nelle sale cinematografiche nel 2018. Come il titolo indica programmaticamente, il film vede la magica tata tornare a svolgere il proprio lavoro. I fratelli Michael e Jane Banks sono ormai cresciuti e hanno una loro famiglia. Michael, rimasto vedovo, vive con i suoi tre ingestibili figli. Proprio per loro, la tata fa il suo grande ritorno. Un ritorno da record: questo perché la pellicola del 2018 è uscita esattamente 54 anni dopo il primo film. Tale distanza temporale costituisce un vero e proprio record per un film live action.

Mary Poppins, il fascino senza tempo della magica tata inglese sbaraglia la concorrenza

Mary Poppins, tuttavia, è solo uno dei casi più recenti. Nel corso degli ultimi decenni, infatti, la produzione dell’industria cinematografica ha assistito ad una progressiva intensificazione di sequel. L’operazione, derivante da un possibile sentimento “nostalgico”, si è rivelata vincente. L’estetica del sequel, dunque, continua a riproporre quelle emozioni a cui ciascuno di noi evidentemente non vuole rinunciare. Molti franchise hanno perciò trovato nuova vita grazie ai seguiti, realizzati con decenni di distanza. Il Padrino: Parte III è infatti stato distribuito con 16 anni di distanza dal secondo capitolo.

Un altro caso esemplare è costituito da TRON: Legacy, uscito ben 28 anni dopo l’originale. Successivamente, Mad Max: Fury Road ha battuto nel 2015 il primato, arrivando ben 29 anni dopo il suo predecessore. Blade Runner 2049 ha alzato ulteriormente l’asticella, uscendo 35 anni dopo il capolavoro di Ridley Scott. Mary Poppins tuttavia è riuscita nella titanica impresa di superare questo ennesimo primato, superando il mezzo secolo di distanza dal primo capitolo, arrivato nelle sale cinematografiche nel 1964. Ora non ci resta che aspettare il terzo.

 

Back to top button