"
MusicaTV

Franco Battiato, il concerto perduto in streaming per la prima volta: online il Live a Segesta

Per un mese disponibile online il leggendario live siciliano di Franco Battiato al Teatro di Segesta

La sconfinata produzione di Franco Battito non smette di regalare sorprese alle legioni di fan del musicista e artista siciliano; ed ecco come per il Natale 2020, il marchio del leggendario autore andrà sulla nuova puntuale uscita. Con una novità importante; annunciato in queste ore, a riportare nelle case l’opera del cantante non sarà infatti un nuovo album, né una rimasterizzazione o un best of. Si tratta piuttosto di un live leggendario, le cui immagini registrate sono state per la prima volta recuperate, montate, messe a disposizione dei fan in streaming.

In un evento streaming per Natale, rivivono le immagini di Franco Battiato al Teatro Grego di Segesta: lo storico live per la prima volta online

Il concerto in questione è il Live al Teatro Grego di Segesta, tenuto da Franco Battiato il 29 luglio 2004 e registrato a suo tempo dalle telecamere di Rai International. Un concerto di immensa suggestione, culmine di un periodo di straordinaria forma come i primi anni 2000. Ben sedici anni dopo, le immagini dell’evento sono ora finalmente disponibili, caricate on demand da International Music per un evento a pagamento online fino al prossimo 6 gennaio; “in un momento così buio“, il comunicato che annuncia la pubblicazione del live, “accendiamo una piccola luce, con un concerto che fa bene allo spirito e  ci ricorda la nostra voglia di tornare ad ascoltare musica dal vivo“.

Nelle grandiose immagini del live, Franco Battiato appare sul palco del Teatro siciliano accompagnato da Manlio Sgalambro in persona, storico collaboratore e paroliere dei suoi lavori negli anni ’90 e 2000. Assieme a loro, una formazione dal sapore sinfonico, con il Nuovo Quartetto Italiano accompagnato dal pianista Carlo Guaitoli e il tastierista Angelo Privitera. La scaletta del live riporta alla produzione del periodo; pochi classici, molto dei lavori autoriali e sperimentali del decennio precedente, primi assaggi del lungo progetto Fleurs, destinato ad occupare il grosso della sua produzione successiva.

LEGGI ANCHE Franco Battiato e i segreti della sua musica: “Io, innamorato una volta sola”

Back to top button
Privacy