"
MondoNewsPrimo piano

Forbes, la classifica delle donne più potenti del mondo: ecco chi sono

La rivista americana ha stilato una graduatoria planetaria con 100 nomi

Come ogni anno, la prestigiosa rivista americana Forbes stila la classifica delle 100 donne più potenti del mondo. Al primo posto si conferma ancora una volta, per il decimo anno consecutivo, Angela Merkel (foto in alto a sinistra). La cancelliera della Germania è anche la donna politica più importante per gli equilibri delicatissimi ai vertici dell’Unione europea. E non è un caso se un’altra donna a lei vicina, la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, è anch’essa fra i nomi indicati da Forbes, non molto dietro Merkel, al quarto posto.

Sorpresa sul podio

Attenzione, però. Le due tedesche (von der Leyen è nata a Bruxelles ma è cittadina della Germania) sono incalzate da una “new entry” molto importante: Kamala Harris (foto in alto a destra). È al terzo posto nella graduatoria delle donne più potenti del pianeta. Sì perché la Harris è la prima vicepresidente donna nella storia degli Stati Uniti, stretta collaboratrice del 46° presidente eletto Joe Biden. Per un attimo abbiamo “saltato” il secondo posto dietro Angela Merkel: qui si conferma non certo una novità, bensì una donna molto influente e notissima, la francese Christine Lagarde. Già alla guida del Fondo Monetario Internazionale, Lagarde è oggi presidente della Banca Centrale Europea (BCE).

Non manca la moglie di Bill Gates

Al quinto posto c’è Melinda Gates, a capo della fondazione di famiglia insieme al marito Bill Gates, fondatore di Microsoft e terzo uomo più ricco del pianeta dopo Jeff Bezos e Elon Musk. Sesto posto per Mary Barra, imprenditrice statunitense e amministratrice delegata di General Motors. Settimo posto per la speaker del Congresso americano, l’italoamericana Nancy Pelosi. All’ottavo posto c’è Ana Patricia Botín, imprenditrice e banchiera spagnola che dal 2014 è presidente esecutivo di Santander, un istituto di credito fra i maggiori del Paese.

Nessuna italiana fra le prime 100

Nono posto per Abigail Johnson, imprenditrice statunitense che dal 2014 è presidente e amministratrice delegata della società di investimento Fidelity Investments. Chiude la top ten delle donne più potenti e influenti della Terra, sempre secondo Forbes, Gail Boudreaux. È presidente e Ceo di Anthem, gigante statunitense delle assicurazioni sanitarie. Nessuna italiana compare tra le prime cento. Nessuna traccia, poi, della first lady americana Melania Trump (Michelle Obama era stata in cima alla classifica) o della figlia del presidente uscente degli Stati Uniti Ivanka Trump. Fra le 100 donne più potenti del mondo, quest’anno ci sono rappresentanti di 30 nazioni e 4 generazioni, comprese 10 capo di Stato, 38 imprenditrici amministratrici delegate (Ceo), e 5 star dello spettacolo. Al ventesimo posto c’è Oprah Winfrey.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy