"
Healthy & Beauty

Albumi avanzati? Non gettarli! Dalle ricette di cucina alla maschera viso

Capita spessa di eseguirei delle ricette che prevedono solo i tuorli. Ma cosa fare con tutti gli albumi che rimangono? Di certo non vanno buttati e possono essere riutilizzati per preparare gustosi manicaretti o per eseguire delle efficaci di maschere di bellezza per il viso. Ecco alcune idee per riciclarli al meglio.

Albumi rimasti: cosa farci in cucina

Molte persone gettano via gli albumi rimasti, ma, come dicevano sempre le nonne, in cucina non si butta via nulla! Meglio riciclare e trovare ad ogni ingrediente un nuovo uso. Se vi sono avanzati degli albumi, potete provare a fare delle semplici e gustose meringhe. Se, invece, volete provare qualcosa di ancora più sfizioso, montante gli albumi a neve (circa 100 g). In un’altra ciotola aggiungete 100 g di farina, mezza bustina di lievito per dolci e 90 g di zucchero semolato, e 60 ml di olio di semi. Con movimenti dall’alto verso il basso, aggiungete a poco a poco gli albumi montati e continuate a mescolare fino a ottenere un composto omogeneo. Versate in teglia imburrata e infornate a 170 gradi per 30 minuti: la vostra torta agli albumi è pronta da gustare!

Come fare una maschera per il viso

Un ottimo modo per riciclare gli albumi avanzati è quello di creare una maschera per il viso. Realizzarla è davvero molto semplice: basta montare gli albumi a neve ben ferma e aggiungere il succo di mezzo limone. Dopo aver mescolato delicatamente, ponete il composto sul viso e lasciate agire per circa 20 minuti. Trascorso questo tempo, risciacquate abbondantemente con acqua. Questa maschera ha ottime proprietà nutrienti per la pelle.

Se, invece, volete combattere i brufoli e i punti neri, sbattete l’albume e mescolate un cucchiaio di farina d’avena e un cucchiaio di miele. Lasciate agire 20 minuti e poi risciacquate abbondantemente.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2021, meno tre all’annuncio dei Big: i cantanti del Festival secondo le indiscrezioni

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy