"
CinemaPrimo piano

Papa Francesco arriva su Netflix con una docu-serie

Gli under 30 raccontano gli over 70 in un dialogo tra generazioni che il Pontefice sogna da sempre

L’annuncio è di quelli grossi: Netflix lancerà una nuova docu-serie originale ispirata al libro di Papa Francesco. “La saggezza del tempo” (Wisdom of Time) parlerà della terza età e Bergoglio prenderà personalmente parte all’innovativo progetto.

Non è la prima volta che il nome di Papa Francesco viene associato a Netflix. In qualche modo il suo approdo sul colosso dello streaming on-demand risale già allo scorso anno. A vestire i suoi panni era l’attore Jonathan Pryce (insieme ad Anthony Hopkins-Papa Ratzinger) nel film diretto da Fernando Meirelles “I due Papi”. Ora, però, Jorge Mario Bergoglio entrerà a gamba tesa in un prodotto che lo riguarda in prima persona: la docu-serie lanciata da Netflix è ispirata proprio al suo libroLa saggezza del tempo. In dialogo con papa Francesco sulle grandi questioni della vita”.

Pubblicato nel 2018, scritto da Papa Francesco a cura di Padre Antonio Spadaro, pluripremiato: il libro è un viaggio spirituale nelle grandi questioni della vita, indagate attraverso il confronto diretto con le persone. Bergoglio è il Papa del dialogo, profondamente convinto che gli anziani siano un tesoro da scoprire ma anche un ponte tra generazioni. «Gli anziani hanno la saggezza – scrive nel libro – A loro è stato affidato il compito di trasmettere l’esperienza della vita, la storia di una famiglia, di una comunità, di un popolo». Da qui il bisogno di Papa Francesco di raccontare la terza età in un libro, confrontandosi direttamente con le persone. Ora – annuncia Netflix – il libro diventerà una storia per lo schermo.

Papa Francesco arriva su Netflix per parlare ad ogni generazione

4 puntate dirette da Simona Ercolani e prodotte da Stand By Me, partner di Asacha Media Group: la docu-serie sarà disponibile in esclusiva su Netflix nel 2021. La terza età rimarrà al centro dell’indagine umana e del dialogo col prossimo, ma stavolta verrà narrata attraverso lo sguardo delle giovani generazioni. Gli under 30 racconteranno gli over 70, proprio come Papa Francesco ha sempre desiderato. Protagonisti degli episodi saranno gli anziani provenienti da tutto il mondo, intervistati da altrettanti giovani videomaker provenienti dai loro stessi paesi, per un dialogo culturale e multigenerazionale senza barriere. I temi – e questa è la vera sfida – saranno quelli senza età: l’amore, il lavoro, la famiglia, le radici, la fede, i sogni e la sofferenza.

Il Pontefice prenderà parte alla docu-serie

«Che cosa chiedo agli anziani? Noi, nonni e nonne, dobbiamo formare un coro. Io vedo noi anziani come un coro permanente di un grande santuario spirituale […] Ma chiedo loro anche di agire! Di avere il coraggio di contrastare in ogni modo la “cultura dello scarto” che ci viene imposta». E a quanto pare Papa Francesco agirà in prima persona anche in quest’occasione, partecipando alle riprese della docu-serie. La sua straordinaria testimonianza da anziano tra gli anziani – lui che usa sempre quel «noi» quando si rivolge ai nonni e alle nonne di tutto il mondo – è indubbiamente l’aspetto più atteso del nuovo prodotto Netflix. «E che cosa chiedo ai giovani? – prosegue il Pontefice nel messaggio veicolato dal suo libro – Chiedo ascolto, vicinanza agli anziani; chiedo di non mandare in pensione la loro esistenza». Di certo, segnando una svolta storica e confermando Bergoglio come un comunicatore fuori dall’ordinario, sarà difficile rimanere indifferenti al Papa su Netflix.

Back to top button
Privacy