"
NewsPrimo pianoSport

Calcio, Messi sul tetto del mondo: batte il record di Pelè

La "Pulce" ha segnato 644 gol con la stessa maglia ossia uno in più di "O Rey"

La sua corsa verso il successo è semplicemente inarrestabile. Lionel Messi ha battuto Pelé, avendo segnato 644 gol con la stessa maglia, quella del Barcellona. Che il calcio mondiale avesse, e da tempo, una nuova stella più brillante di tutte le altre lo sapevamo. Ma nessuno credeva ancora che potesse superare O Rey Pelè e così entrare, di diritto, nella leggenda. L’ex fuoriclasse brasiliano si era fermato a 643 reti con il Santos: una in meno della Pulce argentina.

“O Rey” gli fa i complimenti

“Quando ho cominciato a giocare a calcio non pensavo di battere record. E tantomeno avrei mai pensato di infrangerne uno di Pelé – ha scritto su Instagram Messi, che ha firmato il gol più importante nella serata del 22 dicembre, in casa del Valladolid -. Posso solo ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutato in questi anni, dai miei compagni di squadra, alla mia famiglia, i miei amici e tutti quelli che mi sostengono ogni giorno. Un abbraccio”. Pochi giorni fa è stato lo stesso Pelé a complimentarsi con Messi, che in queste ore è volato in Argentina per trascorrere le vacanze di Natale.

Barcellona, amore al termine?

Grazie alla rete segnata nel match contro il Valladolid, Messi ha superato un record appartenente a Pelé dal 1974, quando mise a segno l’ultimo gol con la maglia del Santos. Nonostante il possibile addio a fine stagione, se non addirittura a gennaio, il sei volte Pallone d’Oro argentino non ha mai smesso di dare il proprio contributo alla squadra che l’ha reso grande. Arrivando così anche a superare il primato di Edson Arantes do Nascimento, detto Pelè. Ma quale sarà, dal 2021 che sta arrivando, il futuro di Lionel Messi?

La “strada” inglese

Davvero il campionissimo abbandonerà i “blaugrana”? L’ipotesi ormai appare sempre più certa. Dopo mesi di tensioni, incomprensioni e contrasti, anche via social, con la dirigenza, la Pulce non appare assolutamente intenzionata a ricominciare nella città e nel club che lo ha allevato come un figlio. Si sa, qualche volta gli amori finiscono. Anche quelli che sembravano eterni. Per Lionel trattative in corso col Manchester City. Qualcuno dice Inter. Staremo a vedere cosa porterà la Befana nella calza dei doni.

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.
Back to top button