"
Primo pianoShowbiz

Kim Kardashian e Kanye West: arriverà il divorzio nel 2021?

Secondo i soliti "ben informati" Kanye e Kim vivrebbero da tempo vite separate, addirittura in case separate. Il divorzio sarebbe solo questione di tempo

Che Kanye West sia un “tantinello” strambo se ne sono accorti tutti. La candidatura a Presidente degli Stati Uniti, le cerimonie religiose di massa a cui accorrono tanti suoi fan, i frequenti ricoveri in cliniche per non meglio precisati “esaurimenti nervosi”. I post provocatori. Kim ha annunciato al mondo che suo marito Kanye soffre di disturbo bipolare e ha chiesto comprensione. “Non è un periodo facile”, ha scritto più volte. E non deve essere facile davvero stare accanto a un uomo che spesso da in escandescenze o fa scelte imprevedibili”.

Per questo tutti pensano che, nei primi mesi del 2021, arriverà l’annuncio ufficiale del loro divorzio. In realtà i giornalisti americani più “incalliti” di cronaca rosa davano come data certa dell’ufficializzazione della rottura il 31 dicembre 2020. Nessuno crede che questo matrimonio durerà. Eppure ci sono tante cose che legano Kim Kardashian a Kanye West, oltre ai quattro bellissimi figli. Ci sono gli interessi economici. I due come coppia valgono di più che da soli. Kanye poi è al secondo posto della classifica di Forbes delle persone che più hanno guadagnato nel 2020. Le sue scarpe Yeezy e i suoi abiti vanno fortissimo, fatturano miliardi. Ma a questo successo ha contribuito fattivamente anche Kim, che li indossa ogni volta che esce ed è una testimonial “a tutto tondo” del marchio Yeezy.

Il divorzio arriverà davvero nel 2021?

 

Certo, Kanye attualmente è difficile da gestire. Prima scrive sui suoi profili social che vorrebbe divorziare da Kim Kardashian ma la famiglia di lei non lo lascia. Che è prigioniero. Poi ritratta tutto e dice che Kris Jenner è per lui come una seconda madre. Per dimostrare la sua avversità alle major discografiche, ha pubblicato una foto in cui fa pipì su un Grammy Award. Kanye lo scorso anno aveva promesso a Kim che si sarebbe fatto aiutare da uno specialista, che si sarebbe curato seriamente ma non è stato così. Anche musicalmente Kanye è incerto e discontinuo. Dal rap è passato alla musica sacra tanto che il suo ultimo album, fatto con la collaborazione del suo Suo “Sunday Service Choir”, il coro della messa domenicale, si intitola “Emmanuel, Dio è con noi”.

Chissà se ha ragione chi, da settembre scorso, parla di “divorzio pianificato” tra Kanye e Kim, ovvero tutta una serie di azioni graduali per passare, senza traumi, alla rottura del loro matrimonio. Per il momento pare che questo odioso 2020 non sia riuscito a mettere fine al loro sodalizio sentimentale.

 

Back to top button
Privacy