"
ExclusivePrimo piano

Chiara Boni sceglie Malika Ayane per la campagna Spring/Summer 2021 [ESCLUSIVA]

Giovanni Gastel firma gli scatti per Chiara Boni La Petite Robe

Eterea, iconica, quasi ieratica. Malika Ayane posa in tutto il suo splendore per Chiara Boni in occasione della campagna Spring/Summer 2021 La Petite Robe. La scelta di Malika si è rivelata del tutto naturale. Da sempre la celebre cantautrice milanese è legata da un rapporto di amicizia e di stima reciproca con la stilista internazionale. L’interprete di “Adesso e qui” è ritratta in maniera affascinante dal grande maestro della fotografia Giovanni Gastel. Gli scatti madreperla mirano a sottolineare la forza del Made in Italy di cui da sempre è fautrice la linea Chiara Boni La Petite Robe.

Chiara Boni e Malika Ayane: un binomio di grande glamour e successo

Per scoprire qualcosa in più di questa splendida collaborazione abbiamo contattato Chiara Boni che ci ha raccontato in esclusiva per Velvet Mag alcuni dettagli dell’iniziativa. “Conosco Malika Ayane dall’inizio della sua carriera, in quanto sono amica di Caterina Caselli. Malika ha una voce meravigliosa, non è la prima volta che collaboriamo insieme, anni fa fece parte anche di una mia mostra. La sinergia tra me e la Ayane nasce dal video “Perfetta””, dichiara Chiara Boni. La celebre stilista da diversi anni, precisamente dal 2014, si avvale per i suoi lavori di uno dei più grandi maestri al mondo della fotografia: Giovanni Gastel.” Lavoro con Giovanni dal 2013, credo di aver saltato solamente una stagione. E’ iniziato tutto da una mostra fotografica, in cui avevo esposto una capsule di abiti in omaggio a Mondrian. Da lì in poi non ci siamo più lasciati.“, afferma la Boni.

Chiara Boni Malika Ayane

 

Gli abiti della collezione Spring/Summer 2021 firmati da Chiara Boni indossati da Malika Ayane abbracciano un’estetica iper raffinata, comoda e funzionale

I capi rispecchiano la tradizione del brand e si stagliano perfettamente sulla silhouette femminile di Malika. La cantante come un’icona madreperla, emerge quasi eterea nel mood monocromatico scelto da Giovanni Gastel. La campagna ADV Chiara Boni La Petite Robe sarà lanciata a febbraio sui quotidiani e su alcuni tra i più importanti magazine italiani. Lo scatto in copertina è un omaggio poetico di Giovanni a Malika che anticipa le ispirazioni di questo nuovo lavoro.

Gli scatti mirano inoltre a sottolineare il talento e la creatività tipica del Made in Italy

In un momento così difficile, come quello attuale, mi è sembrato importante puntare sulla forza dell’italianità”, svela la designer. Già dalla scorsa estate Chiara Boni aveva dato un segnale di solidarietà verso il nostro Paese scegliendo di sfilare dal vivo a Forte dei Marmi, anziché a New York, durante la fashion week americana, dove da anni è presente in calendario.

L’ideatrice de La Petite Robe non crede molto nelle sfilate on line e dichiara:” Gli eventi streaming non mi convincono, devono essere di una raffinatezza e di una particolarità tali altrimenti c’è il problema che la gente perde l’attenzione. Sicuramente preferisco il live perché è carico di emozione. E’ anche molto difficile trasmettere la moda in tv, poiché la couture perde di gran lunga sul piccolo schermo”.

 

Attualmente con la pandemia la linea leisure Chiara Boni La Petite Robe sta riscuotendo un’enorme consenso

La collezione leisure sta andando alla grande in America già dal primo lockdown dello scorso anno. Credo molto in un modo di vestire più sportivo, ma che non sia la tuta da ginnastica. La leisure nasce perché durante la pandemia mi sono trovata a cercare su Amazon dei capi sportivi e, a parte le solite tute, non c’era nulla di glamour. Da lì ho deciso di produrre dei vestiti che fossero più gradevole e al contempo indossabili per stare tra le mura domestiche. In fondo la moda ci ha sempre abituati ai suoi repentini cambiamenti, in questo particolare momento storico bisogna essere ancora più preparati ai mutamenti che accadono.” , afferma Chiara Boni.

Chiara Boni La Petite Robe nasce nel 2007 dal desiderio della stilista fiorentina di realizzare un capo che esalti la femminilità di ogni donna ma che sia al contempo pratico e comodo

Il brand ottiene subito un grande successo divenendo ben presto un must per le sue affezionate clienti e celebrities di tutto il mondo. Nel 2009, Chiara Boni La Petite Robe si apre a nuovi canali di distribuzione internazionali entrando nelle migliori boutique di Europa, Medio Oriente, Russia e Canada. È del 2010 l’apertura al mercato americano, dove oggi il brand è distribuito nei maggiori Department Stores e Specialty Stores statunitensi. A settembre 2015, Chiara Boni La Petite Robe inaugura in Italia la sua prima boutique monomarca a Milano, seguita a novembre 2016 da un’altra apertura a Roma e a novembre 2019 a Firenze A settembre 2019 Chiara Boni La Petite Robe, insieme ad Eurojersey, è stata la prima azienda italiana di abbigliamento femminile ad aver ottenuto la certificazione europea PEF “Product Environmental Footprint”, grazie alla realizzazione di capi di bassissimo impatto ambientale.

Leggi anche: Chiara Boni: sulla spiaggia di Forte dei Marmi sfila la collezione Primavera/Estate 2021

Elena Parmegiani

Organizzatrice d’eventi e presentatrice. Consegue la Maturità Classica e la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Inizialmente organizza gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari.Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House di Palazzo Colonna a Roma. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. È consulente di eventi aziendali e privati e scrive di moda, arte e spettacolo.
Back to top button