"
Lifestyle & GlamourPrimo piano

Prada firma i costumi per Billie Holiday nel film The United States

La nuova pellicola del regista candidato all'Oscar Lee Daniels

Per tutti gli appassionati di moda ci sarà una ragione in più di guardare il nuovo film dedicato a Billie Holiday. I costumi saranno firmati niente di meno che da Prada. La pellicola è in arrivo sulla piattaforma di streaming Hulu il prossimo febbraio. Il regista candidato Oscar Lee Daniels ha preso spunto infatti dal libro di Johann Hari “Chasing the Scream: The First and Last Days of the War on Drugs” per raccontare il lato nascosto, complesso e glamour della vita dell’indimenticabile lady del jazz. The United States Vs. Billie Holiday è il titolo completo del lungometraggio nel quale, a ricoprire le vesti dell’indimenticabile cantante, ci sarà Andra Day al suo debutto, vestita con gli abiti della celebre maison italiana.

Prada i costumi di Billie Holiday: nove abiti in raso con piume, frange e ricami con cristalli preziosi

Prendendo ispirazione dai suoi modelli d’archivio, Prada ha reinterpretato con un occhio contemporaneo gli outfit più iconici di Billie Holiday. La maison ha reso omaggio al periodo storico in cui visse, la leggenda del blues, tra gli anni Quaranta e Cinquanta. Il risultato sono nove costumi di scena, tra cui abiti da sera in raso di seta impreziositi da piume e frange con linee anni Cinquanta. Ci sarà inoltre un particolarissimo abito a colonna in doppio raso di seta color avorio, con scollatura a cuore e ricami con cristalli preziosi. Billie Holiday è un’icona della musica senza tempo, che ha segnato l’evoluzione musicale e artistica americana con l’intensità della sua voce e con la sua immagine. La selezione di abiti per la cantautrice nominata ai Grammy Awards, Andra Day, nelle vesti di Billie Holiday promette già fin da ora di sorprendere.

Andra Day and Tyler James Williams in THE UNITED STATES VS. BILLIE HOLIDAY from Paramount Pictures. Photo Credit: Takashi Seida

ll costumista della produzione, Paolo Nieddu, ha voluto mantenere intatto il glamour Old Hollywood che contraddistinse la cantante in vita

Per questo motivo insieme a Lee Daniels, ha deciso fin da subito che fosse fondamentale includere nel progetto una maison d’alta moda, come Prada, in grado di attualizzare il personaggio senza perderne l’allure. “Ci siamo ispirati a un abito della collezione FW 2017 per un abito, alle spalline della resort 2011 per un altro. E poi avevamo migliaia di foto di Billie a cui far riferimento”, ha dichiarato Nieddu, al magazine Papermag. “Billie Holiday è un’icona culturale senza tempo che ha segnato l’evoluzione musicale e artistica americana con il suo look e l’intensità della sua voce. Il suo stile, melodico e potente come il suo canto, rispecchia l’influenza che ha avuto sul nostro scenario culturale, al contempo classica e straordinariamente complessa.”, descrive il comunicato stampa che annuncia la collaborazione di Prada per i costumi Billie Holiday.

Billie Holiday era alta 1 metro e 65, il suo soprannome era Lady Day

L’appellativo nasce dal fatto che, nei primi anni di carriera, si rifiutava di ricevere le mance dai clienti facendosi infilare le banconote tra le gambe. Figlia d’arte, il padre era Clarence Holiday, Billie prese quindi il cognome utilizzato dal padre e il nome di battesimo in omaggio all’attrice Billie Dove. Fu tra le prime cantanti nere a esibirsi con musicisti bianchi, indossando sempre una gardenia bianca tra i capelli, che ne diventò ben presto un vezzo distintivo. Ha avuto tre mariti, ma mai nessun figlio. Si potranno ammirare i costumi di Prada per Billie Holiday già dal il 26 febbraio, data di uscita del film su Hulu negli Stati Uniti. Fanno parte del cast anche Trevante Rhodes, candidato al Naap Image Award, e Natasha Lyonne, candidata agli Emmy, insieme a Garrett Hedlund, Miss Lawrence, Rob Morgan, Da’Vine Joy Randolph, Evan Ross, Tyler James Williams, Tone Bell ed Erik LaRay Harvey.

Elena Parmegiani

Organizzatrice d’eventi e presentatrice. Consegue la Maturità Classica e la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Inizialmente organizza gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari.Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House di Palazzo Colonna a Roma. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. È consulente di eventi aziendali e privati e scrive di moda, arte e spettacolo.
Back to top button