MondoNewsPrimo piano

Usa, via libera a un nuovo vaccino anti Covid: “Basterà una sola dose”. Biden: “Piano di aiuti da 1900 miliardi”

Autorizzato in via d'emergenza quella della Johnson&Johnson

Gli Stati Uniti accelerano nella lotta al Covid con il varo di un nuovo vaccino e un maxi piano di sostegno pubblico all’economia da quasi 2mila miliardi di dollari. Il dilagare del virus fa registrare a oggi 28,5 milioni di contagiati da inizio pandemia. E sono oltre 511mila le vittime. Il Paese continua a detenere il triste record di nazione più colpita al mondo dal Sars-Cov-2 e dalla sue varianti che ora si diffondono sempre più rapidamente.

Vaccino monodose

Così la Food and Drug Administration (Fda, l’agenzia del farmaco) ha autorizzato l’uso in emergenza del vaccino monodose della Johnson&Johnson. Si tratta del terzo vaccino anti-Covid approvato negli Stati Uniti dopo quelli di Pfizer-BioNTech e Moderna. Una sola dose del vaccino Johnson&Johnson offrirebbe un livello di protezione pari all’85% contro le forme più gravi di Covid-19. Quello di Johnson&Johnson è il primo vaccino a una sola dose a essere autorizzato, diversamente dagli altri approvati finora che prevedono due iniezioni. Inoltre, può essere conservato a temperature di frigorifero, tra i 2 e gli 8 gradi.

Johnson & Johnson: “A giugno 100 milioni di dosi”

Il gruppo farmaceutico multinazionale ha garantito la produzione di 100 milioni di dosi negli Usa entro giugno, di cui 20 milioni entro la fine di marzo. Il 16 febbraio l’azienda farmaceutica ha chiesto l’autorizzazione anche all’Ema (l’agenzia europea del farmaco) per l’utilizzo del suo vaccino in Europa. Negli Stati Uniti le 100 milioni di dosi si aggiungeranno a 600 milioni di altre dosi su cui si sono impegnate, entro la fine di luglio, Pfizer-BioNTech e Moderna. Nel complesso ci sarebbero quindi abbastanza dosi per coprire ogni americano adulto.

Joe Biden: “Vietato abbassare la guardia”

“Bene il via libera al nuovo vaccino ma non abbassiamo la guardia” ha dichiarato il presidente Joe Biden, che ha salutato con entusiasmo l’autorizzazione della Fda al vaccino monodose della Johnson&Johnson. Tuttavia il Commander-in-Chief invita gli americani a continuare a lottare. “Non possiamo pensare che la vittoria contro il virus sia ormai inevitabile”, ha detto ancora Joe Biden. Inoltre il presidente ha fatto appello al Congresso affinché dia il via libera a un maxi piano di aiuti. “Non abbiamo tempo da perdere, è ora di agire”, ha dichiarato. Biden vuole che, dopo la Camera, anche il Senato approvi il pacchetto di aiuti anti-Covid da 1.900 miliardi di dollari. Soldi che serviranno per sostenere l’economia colpita dalla pandemia, anche con aiuti diretti a famiglie e imprese.

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.
Back to top button
Privacy