"
Sport

Formula 1, Schumi junior: la sua Haas cambia look

Mick guiderà una vettura rinnovata da cima a fondo anche nella livrea

Ha una spettacolare livrea con i colori rosso bianco e blu la VF-21 Haas con la quale correranno in F1 quest’anno Mick Schumacher e Nikita Mazepin. I due piloti sono entrambi esordienti assoluti nel circus. Il team ha presentato la monoposto che farà il debutto in pista il prossimo 12 marzo, in occasione dei test sul circuito del Bahrein. Si tratta dello stesso circuito dove il 28 marzo prenderà il via il Mondiale 2021.

Mick sulle orme del padre

La Haas, scuderia americana con motori Ferrari, sarà sponsorizzata dalla Uralkali, azienda russa di fertilizzanti, che entrerà anche nel nome della scuderia, che quindi si chiamerà Uralkali Haas. Per inciso la Uralkali è di proprietà del padre del pilota Mazepin e i colori della vettura richiamano quelli della bandiera russa. A nove anni dall’ultima presenza in F1 di uno Schumacher, il giovanissimo Mick (compirà 22 anni il 22 marzo), fresco di titolo mondiale conquistato in F2, si accinge a seguire le orme del padre. “Sono molto lieto di dare il benvenuto a Uralkali in Formula 1 come partner per il titolo del team Haas F1”, ha dichiarato Gene Haas, presidente del team.

Il team alla riscossa

“Non vediamo l’ora di rappresentare il loro marchio per tutta la stagione. È un momento emozionante per il team con Uralkali che sale a bordo e vede Nikita Mazepin e Mick Schumacher che guidano per noi – ha detto ancora  Gene Haas -. È sicuramente un caso di cambiamento, ma spero che torneremo a essere in grado di fare punti in queste gare. Sono state un paio di stagioni difficili, ma abbiamo anche tenuto d’occhio il quadro più ampio, in particolare il 2022 e l’implementazione dei nuovi regolamenti”.

Due piloti alla prima vera prova

Mick Schumacher era stato chiamato dall’Alfa Romeo Racing per disputare le prime prove libere del Gran Premio dell’Eifel lo scorso ottobre al Nurburgring, in Germania. Ma il maltempo aveva causato la cancellazione della sessione. Ora invece uno Schumacher torna in Formula 1 a 9 anni di distanza dal Gran Premio del Brasile 2012, ultima gara iridata di papà Michael. Schumacher è entrato alla Haas il giorno dopo l’annuncio di Nikita Mazepin. Il tedesco e il russo arrivano così a rinnovare del tutto la coppia di piloti della squadra americana che nelle scorse settimane aveva già chiarito la fine del rapporto con Romain Grosjean e Kevin Magnussen.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy