"
MusicaPrimo piano

Sanremo, terza puntata: le cover ribaltano la classifica ma Ermal Meta resta primo

Il bilancio della terza puntata di Festival

Una delle serate più attese del Festival di Sanremo 2021 è giunta al termine. L’appuntamento con le cover e i duetti ha visto i 26 big in gara portare sul palco dell’Ariston esibizioni di altissimo livello. Nonostante problemi tecnici, microfoni spenti, collegamenti saltati (come quello con Giovanna Botteri) e qualche stecca di troppo, la carrellata di performance ha dato una sterzata importante alla kermesse. Stando alla classifica decretata dall’orchestra di Sanremo (nella serata duetti il voto è nelle loro mani), il quadro è stato capovolto su diversi fronti.

Sanremo 2021: il meglio della terza puntata

La puntata lunghissima, ma tuttavia (finalmente) scorrevole, ha preso davvero ritmo concentrandosi quasi esclusivamente sull’aspetto canoro della kermesse. Iniziata con l’inevitabile omaggio a Lucio Dalla: i Negramaro hanno cantato Caruso aprendo nel segno del ricordo. I 26 big si sono poi esibiti uno dietro l’altro accompagnati dai loro ospiti. Tra le performance più apprezzate sul web, in ordine di apparizione, quella meravigliosamente sopra le righe di Fulminacci con Roy Pace con l’intervento rap di Valerio Lundini, che ha “riscritto” Penso Positivo di Jovanotti in chiave “una pezza di Lundini”.

Palco infuocato anche con Extraliscio, Davide Toffolo e Peter Petchler, con un’esibizione dal sound folk tutta da ballare. Revival apprezzatissimo, invece, quello di Ghemon con i Neri per caso in un medley che è impossibile non cantare. Big up anche per Francesca Michielin e Fedez: il loro medley in stile Albano e Romina ha già spopolato sui social (con menzione doverosa a Fedez che, con la seconda uscita sul palco, vince definitivamente la sfida in veste cantante sanremese).

Orietta Berti rimonta

Grande clamore anche per i Maneskin (con Damiano David in stato di grazia) feat Manuel Agnelli, che hanno portato una ventata di rock con la cover di Amandoti di Cccp Di Giovanni Lindo Ferretti. Due le esibizioni più emozionanti: Giudizi Universali cantata da Bersani con Willie Peyote e Gio Evan e i cantanti di The Voice Senior (sentire quattro over 60 cantare “gli anni in motorino sempre in due” degli 883 fa un certo effetto). Nell’ottica del duetto, però, a colpire di più è La Rappresentante di Lista, che, con al suo fianco Donatella Rettore in Splendido Splendente non si è lasciata oscurare dalla “splendida originale” nemmeno un attimo, anzi. Vero animale da palco: da rivedere. Eppure nono posto in classifica anche per lei, che si è piazzata inaspettatamente in basso esattamente come Coma_Cose, Madame e Malika Ayane. La 21esima posizione di Michielin & Fedez è perfino più inaspettata (e inspiegabile), ma l’orchestra ha le idee chiare e ha deciso di far rimontare Orietta Berti (che si piazza seconda) e di tenere al primo posto Ermal Meta.

Classifica duetti: i 36 big votati dall’orchestra (terza serata)

26. Coma_Cose
25. Random
24. Gio Evan
23. Bugo
22. Aiello
21. Francesca Michielin & Fedez
20. Fasma
19. Francesco Renga
18. Madame
17. Noemi
16. Malika Ayane
15. Fulminacci
14. Colapesce Dimartino
13. Irama
12. Gaia
11. Lo stato sociale
10. Ghemon
9. La rappresentante di lista
8. Max Gazzè e la Trifluoperazina Monstery Band
7. Annalisa
6. Maneskin
5. Arisa
4. Willie Peyote
3. Extraliscio feat Davide Toffolo
2. Orietta Berti
1. Ermal Meta

Classifica generale aggiornata: la nuova top 10 di Sanremo 2021

10. Maneskin
9. Orietta Berti
8. Extraliscio feat Davide Toffolo
7. Malika Ayane
6. Lo stato sociale
5. Irama
4. Arisa
3. Willie Peyote
2. Annalisa
1. Ermal Meta

Back to top button
Privacy