CinemaPrimo piano

Speravo de morì prima, Fiorella Mannoia e «questa grande pressione d’amore» per Totti

"Speravo de morì prima" debutterà il prossimo venerdì 19 marzo su Sky: dopo Venditti, anche Fiorella Mannoia ha voluto dire la sua

Dopo il coinvolgimento, doveroso, di Antonello Venditti, che per l’occasione ha intonato Grazie Roma, un altro monumento del romanismo ha voluto dire la sua. Nella nuova clip promozionale di Speravo de morì prima, diffusa nelle ultime ore, anche Fiorella Mannoia ha infatti deciso di “istruire” Pietro Castellitto. Chiamato a interpretare Francesco Totti, l’attore ha dunque potuto ascoltare i preziosi consigli della cantante romana.

Lontano dalla suggestiva terrazza che, nel video precedente, aveva ospitato l’autore dell’inno Giallorosso e il giovane interprete, ci troviamo in un locale. Ma quella medesima sensazione di “sacralità” rimane inalterata. Seduti al bancone, il protagonista di Speravo de morì prima e la leggendaria Mannoia condividono la propria fede calcistica, fino a quando lei non inizia a parlare di quando ha conosciuto il vero Francesco Totti.

Speravo de morì prima, Fiorella Mannoia e i preziosi consigli a Pietro Castellitto

Sky ha deciso di fare le cose in grande, reclutando i simboli del romanismo per supportare il giovane Pietro Castellitto. Protagonista di Speravo de morì prima, il giovane interprete ha dunque potuto fare affidamento a due tifosi d’eccezione. Dopo il monito di Antonello Venditti, che ha rivendicato l’importanza del «core grosso», infatti, anche Fiorella Mannoia ha parlato a modo suo del club Giallorosso.

«Conosco Totti», ha esordito la cantante romana, «non siamo amici intimi ma quando lo incontro di persona non sono mai capace di dirgli niente. Resto lì imbambolata come una scema». E se anche una delle più grandi voci del panorama musicale italiano rimane senza parole, dinanzi all’ormai ex Capitano della Roma, qualcosa vorrà pur dire. Fiorella Mannoia ha poi continuato con la sua confessione al protagonista di Speravo de morì prima, affermando: «Io però allo stadio guardavo solo lui». Una vera e propria ammirazione la sua, che, allo stesso modo degli altri “fedeli” romanisti, la manda in tilt.

Infine, la cantante romana saluta il giovane Castellitto con un utile, prezioso consiglio: «Devi imparare a gestire questa grande pressione d’amore». Certo, senza perdere il «core grosso» che, come gli ha ricordato Venditti, è essenziale. Ricordiamo che Speravo de morì prima arriverà su Sky Atlantic a partire dal prossimo venerdì 19 marzo 2021. Tratta dall’autobiografia Un Capitano, scritta da Paolo Condò in collaborazione con Francesco Totti vedrà nel cast anche Greta Scarano nel ruolo di Ilary Blasi. La serie sarà inoltre disponibile in streaming su Now Tv.

Lorenzo Cosimi

Dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Grazie all’esperienza universitaria approda a Velvet Mag, scoprendo un’inaspettata vocazione per la scrittura.
Back to top button
Privacy