"
CinemaPrimo piano

Il principe cerca figlio, il retroscena sul trucco: «Io e Eddie ci addormentavamo»

Qualche retroscena dall'intervista di Arsenio Hall e Wesley Snipes rilasciata a Ciak Magazine

È finalmente uscito il sequel della commedia cult diretta da John Landis, Il principe cerca moglie. Dopo 30 anni Eddie Murphy torna protagonista di un’operazione nostalgica intitolata Il principe cerca figlio. Sono passati tre decenni: il Principe Akeem e Lisa sono ormai una famiglia ma qualcosa subentra nella loro quotidianità: Akeem scopre di avere un figlio illegittimo negli Stati Uniti e decide di andare a cercarlo, proprio per conoscere il suo unico erede maschio.

Arsenio Hall e Wesley Snipes raccontano il backstage de Il Principe cerca figlio

Ciak Magazine ha intervistato Arsenio Hall e Wesley Snipes, rispettivamente Semmi, il confidente di Akeem e il generale Izzi. In primis per gli attori il ritorno sul set, nei panni dei personaggi che hanno reso la commedia un vero cult, è stato un tuffo nei ricordi. E a giudicare da quanto hanno raccontato, il divertimento non è mancato neppure trent’anni dopo. Proprio Arsenio Hall ha confidato a Ciak: «Le sedute di trucco per diventare il clan dei vecchi del negozio di barbiere, così come tutti gli altri personaggi paralleli del film, duravano anche sei ore. In sala trucco Eddie ed io eravamo seduti uno di fianco all’altro e il più delle volte ci addormentavamo mentre applicavano i prostetici. Era una sensazione stranissima al risveglio: lo specchio davanti a noi ci rimandava l’immagine di due persone totalmente diverse!».

Anche l’attore Wesley Snipes ha raccontato a Ciak l’approccio al suo personaggio, l’aggressivo Izzi sì, ma sempre nei canoni di una commedia come Il principe cerca figlio. «È il classico studente africano di prima o seconda generazione» ha spiegato Snipes sulla costruzione del ruolo. «Arriva in America, studia nelle scuole più prestigiose, frequenta la comunità hip-hop e le modelle e poi, quando torna in Africa, è il “big man”, quello che sa tutto, conosce tutti e si veste alla moda. Insomma è il classico pesce troppo grande in un piccolo stagno».

Back to top button
Privacy