"
Storie e Personaggi

Marte, il primo volo del drone elicottero Ingenuity: quando e come avverrà

La Nasa annuncia lo storico evento per i giorni a partire da Pasqua

Attorno all’8 aprile, poco dopo la Pasqua. Ma di certo non prima. Questi i tempi per il lancio esplorativo su Marte di Ingenuity, il drone elicottero della Nasa, primo oggetto del genere a compiere una missione spaziale. A dare l’annuncio la stessa agenzia americana che, come è noto, sta svolgendo sul pianeta rosso la sua esplorazione grazie a Perseverance, il rover che da alcune settimane – è “ammartato” il 19 febbraio scorso – si trova su Marte nella zona del cratere Jazero. Indimenticabili le immagini che il rover ha finora inviato sulla Terra e che la Nasa ha reso in parte pubbliche, anche sui social media. Adesso ci si attende un altro “miracolo” scientifico da Ingenuity, secondo il nome che il drone elicottero ha ricevuto da una bimba americana.

Un test molto importante

Più realisticamente i giorni attorno alla metà di aprile sono quelli più probabili per il primo volo su Marte del drone elicottero della Nasa. Il velivolo, il primo progettato per volare su un altro pianeta, decollerà portando con sé un pezzo di tessuto originale del primo aereoplano dei fratelli Wright del 1903. Dopo aver raggiunto una quota di tre metri dal suolo marziano, Ingenuity volerà per circa 30 secondi e atterrerà di nuovo. Il test avverrà in una zona pianeggiante e libera di ostacoli che si trova vicina al rover.

Una missione senza precedenti

Il drone, che si trova ancora nel “grembo” del rover Perseverance, è già stato liberato del suo scudo protettivo domenica scorsa 21 marzo, primo giorno di Primavera. Nelle ultime ore ha ricevuto da Terra tutte le istruzioni necessarie al suo primo volo. Serviranno all’incirca due giorni per spostare il rover verso il sito prescelto per il tentativo di esplorazione. Quando sarà il momento, cominceranno le operazioni per il distacco e il dispiegamento di Ingenuity. Serviranno circa quattro ore per farlo posare con le sue articolate e lunghe “zampe” sul suolo marziano. A quel punto il rover Perseverance si sposterà delicatamente per lasciargli spazio. E riprendere da lontano la scena del decollo, mentre il drone elicottero si ricaricherà di energia solare e affronterà gli ultimi test in vista del decollo.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy