ExclusivePrimo piano

Berlino Shorts Film Festival 2021: Marco Coretti trionfa con il costume creato per Paola Quattrini

Il costume Fedora, interpretato dalla famosa attrice italiana, è premiato all'estero

L’Italia trionfa al Berlino Shorts Film Festival 2021. Il talentuoso designer romano Marco Coretti vince nella sezione “Migliore costume”. Lo stilista è al suo primo esordio nel mondo del cinema. Il miglior costume premiato è quello di Fedora, magistralmente interpretata dall’attrice pluripremiata Paola Quattrini per la regia di Andrea Marrari. Una vittoria importante in un tempo storico in cui l’Italia e il settore della moda e dello spettacolo stanno attraversando un momento di forte crisi dovuta alla pandemia. “È stata un’esperienza unica e inaspettata. Spero sia l’inizio di una lunga serie di occasioni per far conoscere la mia arte, cimentandomi in questo nuovo “settore dell’ottava musa”, afferma emozionato Coretti.

Marco Coretti
Marco Coretti Foto di Gianmarco Chieregato

Marco Coretti: il costume Fedora è un trionfo di piume di cristallo

Un abito particolarissimo, quasi onirico, realizzato con piume di cristallo a simboleggiare la fragilità del successo. “Più che un abito è per me una scultura che rientra nel concetto più alto dell’haute couture, proprio come la protagonista Fedora è incarnazione di una donna di successo che, senza la sua corazza, torna ad essere una donna comune, con fragilità, gioie e dolori”, dichiara Marco Coretti. L’abito, afferma il designer: “E’ come una scintilla di luce che dura un istante, illumina molto e muore come tutte le cose effimere”.

Marco Coretti
Paola Quattrini indossa il costume Fedora creato da Marco Coretti

Proprio a Velvet Mag, lo scorso luglio, in occasione di un’intervista rilasciata da Paola Quattrini, Coretti ci aveva già anticipato in anteprima ed in esclusiva per i nostri lettori alcuni dettagli di questa sublime creazione:

Il vestito è un costume di cristallo, Paola sarà davvero magica, avrà le sembianze di un vero e proprio uccello di cristallo. Amo vestirla con abiti di satin e georgette come al David di Donatello. Paola ha la stessa identica taglia di vent’anni fa, è incredibile. Grazie alla palestra, all’alimentazione e soprattutto a madre natura ha un fisico strepitoso. Devo dire che ci adoriamo, siamo legati da trent’anni di amicizia. Ci siamo trovati a volte da soli nella varie tempeste della vita, facendoci coraggio. C’è una complicità unica tra di noi, che va oltre la scelta dell’abito.”, ci aveva raccontato Coretti.

E’ indubbio che tra l’estroso stilista italiano e la famosa attrice ci sia un solido legame di amicizia che dura da oltre trent’anni, che ha dato vita anche ad un forte sodalizio professionale

Questa grande sintonia non ha fatto altro che rendere ancora più speciale l’interprete di “Se devi dire una bugia dilla grossa”. Marco Coretti, promessa dell’alta moda italiana, vince al Berlino Short Film Festival 2021 un premio così prestigioso in una categoria per lui inedita e inesplorata. Fino ad oggi, infatti, si era occupato di design, alta moda e lusso ottenendo riconoscimenti internazionali tra cui i Premi della critica a Roma e il The Best in The World a Parigi.

Conosciuto e apprezzato dalle più importanti testate giornalistiche internazionali, ancora incredulo di questa vittoria, il designer dedica questo agognato traguardo all’intero comparto della moda italiana, da sempre sinonimo di eccellenza nel mondo, nella speranza che possa essere di auspicio di una grande ripartenza. Dichiara: “Questa è per me un’importante scintilla di rinascita; solo la creatività, in momenti come questi, può restituire la speranza e la fiducia in quelle forme di eccellente artigianato che all’estero viene riconosciuto sotto il nome di “Italian Sounding”.

LEGGI ANCHE: Paola Quattrini: «I miei tormenti d’amore, un tailleur di Gaultier e tutti gli abiti della mia vita» [INTERVISTA ESCLUSIVA]

Elena Parmegiani

Organizzatrice d’eventi e presentatrice. Consegue la Maturità Classica e la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Inizialmente organizza gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari.Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House di Palazzo Colonna a Roma. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. È consulente di eventi aziendali e privati e scrive di moda, arte e spettacolo.
Back to top button
Privacy