Showbiz

Il retroscena segreto sul matrimonio tra Grace Kelly e Ranieri di Monaco

L'incontro di Ranieri con il padre della sposa e la lite per la dote

Molti anni prima di quello di Kate Middleton con il principe William, il matrimonio tra Grace Kelly e Ranieri di Monaco ha rappresentato la favola moderna. L’attrice di Hollywood si è trasformata in Principessa con una cerimonia che avvenuta nel 1956. In quell’anno la coppia si è sposata in una sontuosa cerimonia nella cattedrale di San Nicola a Monaco, di fronte a 600 invitati e a decine di milioni di spettatori che seguivano da casa. Ma cosa sapete dei retroscena che hanno preceduto a quel giorno da favola?

Il matrimonio tra Grace Kelly e Ranieri di Monaco: il retroscena sull’incontro con il padre

Qualche tempo prima di celebrare le sontuose nozze di Grace Kelly con il principe Ranieri di Monaco, il padre dell’attrice incontrò il futuro genero. Nel corso del documentario Grace of Monaco: Hollywood princess, alcuni esperti hanno rivelato che il John Kelly si infuriò quando scoprì che Ranieri voleva una dote prima del loro matrimonio. Si sarebbe trattato di una somma di 2 milioni di dollari che mandò il padre su tutte le furie. I biografi raccontano che il padre gridò: “Mia figlia Grace non deve pagare nessuno per sposarla!“. 

La verità sulla dote pagata dalla famiglia

Secondo le indiscrezioni sul matrimonio, però, sembra che il padre di Grace Kelly alla fine mise mano al portafogli e pagò l’ingente dote, come da tradizione monegasca. L’attrice a quei tempi aveva già messo da parte un’ingente somma, che le era derivata da circa 11 film in cui aveva recitato come protagonista. Poco prima del matrimonio, inoltre, aveva ottenuto un Oscar come miglior attrice protagonista grazie a  Ragazza di Campagna di George Seaton. Anche il padre John Kelly aveva messo da parte un ingente patrimonio e quando era nata la figlia nel 1929 era già un imprenditore miliardario.

LEGGI ANCHE: La Pasqua della regina Elisabetta da sola con il principe Filippo? I programmi della Sovrana per le feste

Back to top button
Privacy