Vaccino Covid: oggi 1,5 milioni di dosi Pfizer in Italia. Scuola: in classe 2 studenti su 3

Si attende intanto il nuovo parere Ema su AstraZeneca

La campagna vaccinale anti-Covid in Italia procede ma ancora senza abbastanza slancio. A pesare è l’incertezza del caso AstraZeneca. L’azienda anglo-svedese rinvia un’altra consegna, vede aumentare le disdette degli appuntamenti e comunica un nuovo taglio nelle forniture di dosi attese per aprile. Oggi 7 aprile le Regioni riceveranno comunque 1,5 milioni di dosi Pfizer, il carico maggiore finora. Sono intanto quasi 5,6 milioni gli alunni che tornano a scuola in presenza. Lombardia, Lazio, Veneto e Campania i territori più interessati dalle riaperture. Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi: “Rientro in classe grande segnale di fiducia”.

Oltre 3 milioni i guariti

“Cominciamo dai guariti”, iniziava i suoi briefing l’anno scorso l’allora capo della Protezione civile Angelo Borrelli. E oggi tra le poche notizie positive nell’emergenza Covid in Italia c’è il superamento della soglia dei 3 milioni di guariti. Oltre 3,5 milioni sono invece i vaccinati con due dosi, quasi 8 milioni quelli che hanno ricevuto almeno una dose.

Ma ancora tante vittime

Numeri della pandemia e della campagna vaccinale si intrecciano nel weekend di Pasqua in un calo drastico, con il minimo di tamponi fatti da gennaio: 216 mila circa in due giorni. E appena 255 mila somministrazioni tra domenica e Pasquetta. Di alto resta il numero dei decessi: 421 nelle ultime 24 ore, mentre i meno di 8 mila positivi sono dovuti in gran parte ai pochi test. La flessione dei casi è ancora lenta.

Fra i banchi 5,6 milioni di ragazzi

Riaprono le scuole. Per molti studenti oggi 7 aprile è il giorno del ritorno in classe. Saranno quasi 5,6 milioni (2 su 3, il 66%) gli alunni che torneranno in presenza a scuola. Mentre quasi 3 milioni dovranno continuare a seguire le lezioni tramite la didattica a distanza. Le regioni più interessate dalla riapertura in presenza sono la Lombardia con 785.910 di ragazzi a scuola (e 615.903 in Dad), il Lazio con 687.592 (e 133.737 in Dad), il Veneto con 573.694 (e 106.402 in Dad), la Campania con 484.731 (e 460.262 in Dad) e l’Emilia Romagna con 335.580 alunni (e 284.843 in Dad). Con la quasi totalità degli alunni in presenza (82-83%) sono le isole: la Sicilia con 614.891 e la Sardegna con 170.004.

Exit mobile version