NewsPrimo piano

Isole Covid free, scoppia la polemica. E De Luca a Figliuolo: “Non vaccineremo per fasce d’età”

Ipotesi vaccinazione di massa sulle isole minori per salvare la stagione estiva

Una volta completate le vaccinazioni di over 80 e fragili, la Campania “non intende procedere per fasce d’età”. È secca la comunicazione che Vincenzo De Luca, presidente della Campania, ha fatto al commissario per l’emergenza, il generale Francesco Paolo Figliuolo. Nel giorno in cui quasi tutta Italia torna in zona arancione (oggi 12 aprile), si annuncia intanto l’arrivo, nell’arco dei prossimi giorni, di 2,2 milioni di dosi di vaccino anti-Covid.

Arriva anche il Johnson & Johnson

Domani martedì 13 aprile toccherà a 360mila dosi nell’hub della Difesa a Pratica di Mare, che saranno poi distribuite alle Regioni. Poco più della metà (184.800) riguardano il primo lotto del nuovo vaccino americano Johnson&Johnson. Di questo prodotto basterà assumere una dose soltanto, senza la necessità di un richiamo a distanza di qualche settimana. Dal 12 al 14 aprile è previsto un nuovo carico settimanale di Pfizer, con notevole aumento: circa un milione e mezzo di dosi. A queste si aggiungeranno poi altre 400mila di Moderna.

Turismo estivo, la gara è cominciata

Parallelamente alle polemiche tra De Luca e il governo sulle priorità nella campagna vaccinale, sale la tensione sulle cosiddette isole Covid free: un possibile modello per salvare la stagione turistica estiva. “Si può fare ed è anche opportuno farlo – ha detto senza tanti giri di parole il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia -. Perché se lo faranno gli altri e noi no, lo svantaggio diventerà enorme”. Per diventare “Covid-free”, quindi libera dal Coronavirus, un’isola – che sia Capi, l’Elba o le Eolie – deve avere l’intera popolazione vaccinata subito in via prioritaria. Un’idea che sta spaccando il fronte delle regioni. La bocciano sia il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini (Pd) che il neoeletto presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga (Lega).

L’esempio della Grecia

La proposta delle isole Covid free arriva sulla scia di quanto sta avvenendo in Grecia. Entro la fine di questo mese infatti, tutti gli abitanti delle 69 isole elleniche saranno vaccinati. Potrà quindi partire da maggio la stagione turistica, con meno preoccupazioni. In Italia il piano riguarderebbe i residenti e i lavoratori delle isole minori in Campania come Ischia, Capri, Procida, in Sicilia, come le Eolie e le Egadi e le Pelagie, e altre da Ponza alle Tremiti fino all’Elba e l’isola del Giglio. Ma negli ultimi giorni è arrivato anche l’appello dei presidenti Christian Solinas e Nello Musumeci, di far rientrare anche Sardegna e Sicilia nel piano delle isole Covid free.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button