"
CinemaPrimo piano

Roberto Benigni ottiene il Leone d’Oro alla carriera: “Il mio cuore è colmo di gioia”

E' l'artista toscano a ricevere il prestigioso riconoscimento

Roberto Benigni ha ricevuto il Leone d’Oro alla carriera nel corso della 78° Mostra Internazionale dell’arte cinematografica di Venezia. Il celebre attore e regista toscano, Premio Oscar nel 1999 per la sua interpretazione ne La vita è bella, ha infatti ottenuto l’onorificenza nelle ultime ore. Ha poi affermato: Il mio cuore è colmo di gioia e gratitudine. È un onore immenso ricevere un così alto riconoscimento verso il mio lavoro dalla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia“. La scelta era già stata presa dal Cda della Biennale di Venezia. Ad avanzare la proposta era stato, in effetti, il Direttore della Mostra, Alberto Barbera.

Roberto Benigni riceve il Leone d’oro alla carriera durante la 78° Mostra d’arte cinematografica di Venezia

Nel cast di Pinocchio di Matteo Garrone, attualmente in lizza per due Premi Oscar nella 93° edizione della kermesse, Roberto Benigni ha ricevuto il prestigioso riconoscimento. Una scelta fortemente voluta da Barbera, il quale ha così commentato la vittoria dell’artista toscano: “Sin dai suoi esordi, avvenuti all’insegna di una ventata innovatrice e irrispettosa di regole e tradizioni, Roberto Benigni si è imposto nel panorama dello spettacolo italiano come una figura di riferimento, senza precedenti e senza eguali“. Artista a 360°, in effetti Benigni è stato sempre apprezzato per la sua versatilità. Interprete, sceneggiatore, regista ma anche divulgatore, grazie alle sue letture Divina Commedia dantesca, ha esplorato l’arte a tutto tondo.

Mix di comicità ben congeniata, mai volgare, “accompagnata da una satira dissacrante, mirabili doti d’interprete” – come ha proseguito Barbera, Roberto Benigni è tra i volti più amati dello spettacolo italiano. Proprio per la sua attività di divulgatore, inoltre, la stampa svedese aveva ipotizzato una candidatura, nel 2007, al Premio Nobel della letteratura. Ad oggi si può considerare, a pieno titolo, uno degli autori più importanti del cinema nostrano. Benigni è infatti uno dei pochi cineasti ad aver ricevuto la triplice nomination come attore, sceneggiatore e regista per lo stesso film. Stiamo parlando, ovviamente, de La vita è bella. Insomma, un premio più che meritato.

Lorenzo Cosimi

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva e alla gestione dei social del nostro magazine.
Back to top button
Privacy