Sport

Calcio, Allegri si prepara: può tornare alla Juve. MotoGp, in pista il team VR46 di Valentino Rossi

Dopo due anni di "esilio" il tecnico livornese è vicino a sostituire Pirlo

Andrea Pirlo resterà allenatore della Juventus? Sì, se azzeccherà almeno l’obiettivo minimo di un posto in Champions League. È vero però che anche Maurizio Sarri, un anno fa, sarebbe dovuto comunque rimanere sulla panchina bianconera. Per questo, secondo SportMediaset, il destino di Pirlo è in realtà segnato.

Due anni di assenza

In attesa dell’allenatore della prossima stagione. Una vecchia conoscenza in casa Juve: Massimiliano Allegri. Il tecnico di Livorno è fermo da due anni. Ovvero da quando ha detto addio alla Juve dopo un colloquio con Andrea Agnelli. Avrebbe voluto un intervento deciso sulla rosa bianconera che, invece, per la dirigenza non serviva. Allegri, negli ultimi anni, ha rifiutato panchine di prestigio, è stato realmente vicino solo a quella dell’Inter prima di Conte. Da qualche mese è concentrato solo sulla Juventus. Sta arrivando? Lo sapremo presto: è solo questione di tempo.

Valentino Rossi e il suo team

Mentre nel calcio si dibatte sul futuro delle panchine più blasonate, il motociclismo guarda a Valentino Rossi. In tanti pensano che “il Dottore” farebbe meglio a ritirarsi. Lui, di certo, non perde tempo e prepara il futuro. E adesso è ufficiale: il team VR46 di Valentino gareggerà nella MotoGp dalla prossima stagione. Lo farà per almeno quattro anni, ossia fino al Mondiale 2026. È questo, infatti, il frutto di un accordo fra Tanal Entertainment Sport & Media, la holding che fa capo al principe Abdulaziz bin Abdullah Al Saud, con VR46 Team, la società di Valentino Rossi.

Saudi Aramco con VR46

Nel 2022 il VR46 Team debutterà nella classe MotoGp assieme a Tanal Entertainment Sport & Media con Saudi Aramco, come nuovo main sponsor per il periodo 2022/26. In pista scenderà il nuovo Aramco Racing Team VR46 con il supporto di altri importanti sponsor del panorama mondiale. Saudi Aramco, compagnia già molto coinvolta nel Motorsport e nella F1, farà quindi il proprio ingresso nel Mondiale della MotoGp 2022 con VR46 Team.

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.
Back to top button
Privacy