Showbiz

Selena Gomez in prima linea per la salute mentale: “Lo dico a chi soffre, non siete soli!

La star internazionale lancia un messaggio importante sui social

Alcuni temi ancora oggi, nel 2021, sembrano essere difficili da affrontare in pubblico. Tra questi inspiegabili tabù rientra anche quello della salute mentale, un problema spesso nascosto, evitato e vissuto come una colpa. Per sensibilizzare l’opinione pubblica in merito varie personalità di spicco e personaggi del mondo dello spettacolo hanno lanciato dei messaggi. Di recente Selena Gomez ha condiviso con tutti i suoi fan delle parole di incoraggiamento, aderendo ad un’importantissima iniziativa in merito.

Selena Gomez sposa l’iniziativa #MentalHealth101

Tramite i propri canali social, Selena Gomez ha fatto sapere di aver aderito all’iniziativa #MentalHealth101 promossa da Rare Impact (il suo marchio beauty). Si tratta di una campagna a sostegno di tutti coloro che affrontano dei problemi di salute mentale. L’artista, infatti, già in passato ha parlato dei suoi disturbi ed è tornata sull’argomento dichiarando: “Mi sta molto a cuore e so in prima persona quanto faccia paura e sentire soli affrontare da soli l’ansia e la depressione in giovane età”.

Il messaggio sull’importanza della salute mentale

Nel corso del messaggio condiviso con tutti i suoi fan, inoltre, Selena Gomez ha ribadito l’importanza di sdoganare i tabù e parlare apertamente dei propri problemi. La salute mentale, infatti, è importante tanto quella fisica e non c’è nulla di cui vergognarsi se si soffre. Introdurre la tematica e affrontarla in luoghi come la scuola è, secondo le parole dell’artista, un metodo efficace per prendere consapevolezza e stare meglio. Per concludere, inoltre, ha lanciato un appello a tutti coloro che hanno bisogno, invitandoli a chiedere sostegno:Per chiunque stia soffrendo ora, spero che tu sappia che non sei solo. Io credo nel chiedere aiuto. Avere un sostegno ed educare me stessa sulla salute mentale ha cambiato la mia vita e può cambiare anche la tua”.

LEGGI ANCHE: Liverpool, festa “esperimento” post Covid: 3mila in discoteca senza mascherina

Back to top button
Privacy