"
CinemaPrimo piano

George Clooney compie 60 anni: da ER a Ocean’s, è ancora tra i più amati di Hollywood

Dall'ironia inconfondibile e dal fascino innato, celebriamo oggi il mito di George Clooney

Elegante, affascinante, talentuoso: questi sono solo alcuni degli aggettivi costantemente attribuiti a George Clooney. L’attore, sceneggiatore, regista e produttore compie oggi 60 anni e ci ricorda, ancora una volta, di essere tra le personalità del grande schermo più amate e celebrate dal grande pubblico. Nato a Lexington nel Kentucky, il 6 maggio 1961, ha iniziato la sua carriera nel 1978 come comparsa della miniserie Colorado. Grazie anche al suo innato sex appeal che resiste alla prova del tempo, Clooney intraprende una carriera di successo nel mondo dello spettacolo che, ancora oggi, a distanza di 43 anni dal debutto, lo rende tra i volti più apprezzati di sempre.

George Clooney, i primi 60 anni del divo hollywoodiano: da ER alla saga di Ocean’s, una carriera di successi

Sguardo accattivante alla Clark Gable e sorriso beffardo: un’accoppiata a cui nessuno ha saputo resistere. Il mito di George Clooney continua a resistere e, anche oggi, al raggiungimento dei 60 anni del divo, è più forte che mai. La sua è stata una carriera iniziata un po’ in sordina ma esplosa a partire dalla partecipazione al medical drama, uno dei primi e più famosi in assoluto, ER – Medici in prima linea. Da lì in poi, per la star hollywoodiana, si sono aperte le porte del successo. Ritenuto da sempre uno degli uomini più affascinanti sulla faccia della Terra, ha dimostrato grande talento in diversi campi dello spettacolo, costruendosi una solida carriera. La saga di Ocean’s è, in questo senso, uno dei suoi maggiori successi. La trilogia lo ha infatti visto condividere la scena con personalità del calibro di Brad Pitt, Julia Roberts e Matt Damon.

Al 2006 risale, inoltre, la vittoria del primo dei suoi Oscar. In qualità di Miglior Attore Non Protagonista, George Clooney ricevette l’ambita statuetta per Syriana, doppiando il successo alcuni anni dopo, nel 2013. In veste di produttore cinematografico, infatti, la star vinse il premio per il Miglior Film, grazie ad Argo. Oltre a mostrare un innato talento davanti la macchina da presa, il divo ha dimostrato di possedere anche un grande fiuto per i progetti a cui prestare il proprio nome.

George Clooney, fascino senza tempo

Grande portavoce del fascino del “brizzolato”, George Clooney deve la sua fama anche alla reputazione da tombeur de femmes, che negli anni precedenti ha contribuito a crearne un’immagine mitizzata. Ora, da diverso tempo, la star ha abbandonato quella “vita spericolata”. Anzi, sembra aver messo “la testa a posto”, per così dire, grazie alla moglie Amal e i due gemellini, Ella e Alexander. In merito al fatto di aver compiuto 60 anni, ha recentemente dichiarato: “Non posso dirmi di certo elettrizzato all’idea di compiere 60 anni ma è meglio dell’essere morto. Lo accetto, in fondo, più diventi vecchio, meno le persone si aspettano da te“. Ma, d’altronde possiamo dire che George Clooney sia arrivato a un punto della sua carriera in cui non ha più bisogno di dimostrare nulla. Auguri a uno dei pilastri del cinema contemporaneo.

LEGGI ANCHE: Chi è il più grande fan di Brad Pitt? Il suo migliore amico, George Clooney! A casa ha un cuscino con il suo viso stampato

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy