"
Sport

Giro d’Italia, si parte: Ganna favorito alla Crono di Torino. Europa League: finale Manchester United-Villareal

Il campione di Verbania può conquistare la prima maglia rosa nel suo Piemonte

La prima maglia rosa del 104° Giro d’Italia sarà assegnata con la cronoprologo di 8,6 chilometri. Partenza e arrivo a Torino domani sabato 8 maggio. Sì, perché comincia dal Piemonte il Giro, e, in particolare, a 160 anni dall’Unità d’Italia comincia proprio dalla città che fu la prima capitale. Dopo tanta attesa, scatta dunque la Corsa Rosa 2021, tornata a maggio dopo lo “sconfinamento” a ottobre dell’anno passato causa pandemia di Covid-19.

La Crono dell’8 maggio

Partenza da Piazza Castello per raggiungere il Lungo Po che porta al Parco del Valentino. Si percorrono i viali ondulati per attraversare il fiume e concludere la crono su Corso Moncalieri. Da segnalare un passaggio in galleria (breve e illuminata) all’uscita dal Parco del Valentino. Gli ultimi chilometri sono pianeggianti, praticamente rettilinei fino alla linea di arrivo. Insomma, un classico appuntamento per gli specialisti delle gare contro il tempo che vede necessariamente tra i favoriti Filippo Ganna.

La Roma batte lo United ma non basta

Sul fronte del calcio sarà Manchester United-Villareal la finale, che si giocherà a Danzica, dell’Europa League. Nelle gare di ritorno la Roma ha battuto gli inglesi 3-2 (all’andata era finita 6-2 per i Reds). Gli spagnoli hanno pareggiato 0-0 sul campo dell’Arsenal (all’andata era finita 2-1 per gli iberici). I gol del match all’Olimpico: nel primo tempo Cavani al 39′; nel secondo tempo: Dzeko al 12′, Cristante al 15′, Cavani al 23′ e Zalewski al 38′. “Io credevo fosse possibile arrivare in finale anche giocando contro il Manchester United – ha detto Paulo Fonseca -. Oggi abbiamo dimostrato che era possibile”.

Miracolo Villareal

Il Villarreal è l’altra finalista dell’Europa League. Gli spagnoli sfruttano la vittoria conquistata all’andata sull’Arsenal e, sul terreno dell’Emirates Stadium, pareggiano senza gol. Grossa rivincita per l’allenatore Unai Emery, giunto alla guida del Villarreal proprio dopo essere stato esonerato dall’Arsenal. Lo spagnolo si conferma lo specialista del secondo torneo europeo, dopo averlo vinto per tre volte sulla panchina degli andalusi del Siviglia.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy