Esclusiva VelvetPrimo piano

Alessandra Mastronardi: «Sono così felice con Ross» [ESCLUSIVA]

Fiori d'arancio per Alessandra Mastronardi e il fidanzato Ross McCall che, dopo la convivenza forzata a Londra per il lockdown, hanno capito che la loro coppia funziona al di là di ogni ragionevole dubbio

E pensare che a Londra Alessandra Mastronardi c’era andata per “fare sul serio” con il suo ex fidanzato, l’attore irlandese Liam McMahon. “Se non ci provo veramente, non posso dire di avercela messa tutta”, aveva dichiarato l’attrice a Velvet Mag in occasione della presentazione della prima stagione di “L’Allieva”. Lei ci ha provato. Si è trasferita in Gran Bretagna, ha preso una bella casa in stile inglese. Ha cercato di costruire con lui qualcosa di più di un rapporto a distanza. Qualcosa di solido.

Non ha funzionato. Ma Londra è stata comunque benigna con Alessandra Mastronardi visto che ha messo sulla sua strada Ross McCall, attore scozzese di successo anche in America dove ha interpretato serie tv famose come White Collar, Castle, Lucifer. In una di queste Ross aveva conosciuto la donna con cui era arrivato a un passo dal matrimonio. Jennifer Love Hewitt, protagonista di Ghost Whisperer. Avevano iniziato a uscire nel 2005, nel 2007 Ross McCall le aveva chiesto di sposarlo durante una vacanza alle Hawaii e Jennifer gli aveva risposto di sì. Poi però è successo qualcosa che ha spinto i due, nel 2008, a rompere il fidanzamento e annullare il matrimonio.

In realtà Londra ha fatto solo sì che i due si conoscessero tramite amici comuni, attori anche loro. E’ stato poi a Roma, dove erano insieme sul set del film “Abourt Us”, che è nato l’amore. Era il 2017, lei era fresca di separazione da Liam McMahon. Lui era più grande di lei di 10 anni, ma Alessandra Mastronardi ci aveva rivelato in occasione della seconda stagione dell’Allieva: “Lo so che è più grande di me, ma questo non mi ha certo impedito di innamorarmi di lui. Sono così felice. E poi ho sempre avuto fidanzati più grandi. Gli uomini più maturi mi attraggono, mi fanno sentire protetta. In fondo non sono così spensierata come mi si vede in l’Allieva”.

Alessandra Mastronardi: “Il lockdown con Ross ci ha unito ancora di più”

 

Ross McCall poi aveva già un’opinione ottima della “donna italiana”. “Questa non è una cosa solo di Ross, ma di come vengono percepiti gli italiani nel mondo. Le donne italiane per gli stranieri sono più brave con la casa, con la famiglia, con i figli, in cucina. Anche lui la pensava così e all’inizio la cosa mi infastidiva perché mi sembrava un luogo comune e io odio gli stereotipi. Poi però ne sono stata orgogliosa. Io sono orgogliosa di essere italiana, quando dicono che noi donne italiane siamo le migliori in cucina, è vero. Io lo sono, le donne della mia famiglia molto, molto di più”.

Se son rose fioriranno, avevamo scritto. Lo erano e sono fiorite: i due si sposeranno quest’estate in Italia con una cerimonia privata. Sarà dura per Alessandra Mastronardi scegliere la griffe dell’abito da sposa che indosserà. Sarà dell’adorato Giorgio Armani oppure di Chanel, di cui è testimonial? Né Alessandra né Ross hanno ufficializzato le nozze, ma un messaggio di lui pubblicato sui social in occasione della festa della donna non ha lasciato spazio a dubbi: “Ho scelto l’eleganza e la classe. Ho scelto l’intelligenza e la forza. Ho scelto l’ammirazione e il cuore. E sei sempre tu”. In primo piano, una foto di lei in bianco e nero con l’anello di fidanzamento. Davvero ci potrebbero essere interpretazioni diverse?

E poi, guardando lontano, e stando a quanto ha dichiarato lei più volte, potrebbe arrivare subito un bebè. Perché Alessandra Mastronardi non avrebbe problemi a destreggiarsi tra set e poppate. “Ma dai, davvero oggi ancora c’è chi si pone questi problemi? C’è chi è più fortunato e ha nonni e zii che entrano in gioco quando ci sono esigenze di lavoro. Oppure, se i due genitori lavorano, per un po’ faranno a meno di cene fuori e vestiti a volontà e metteranno in conto una baby sitter. E poi ci sono asili nidi, scuole a tempo pieno. Il fatto di conciliare lavoro e famiglia è una cosa “antica”, e non è certo da Ross. So già che per lui non sarebbe affatto un problema”.

Insomma: tutto sembra pronto per il fatidico giorno del sì. Resta solo da svelare dove, quando, in compagnia di chi, con cosa indosso. Praticamente, anche se è pronto, è ancora tutto da svelare.

 

Back to top button
Privacy