Lifestyle & GlamourPrimo piano

Bulgari Serpenti: la mostra a via Condotti con special guest Vittoria Puccini

L'haute joaillerie risplende nella centralissima boutique della Capitale

Fino al 13 giugno 2021 gli appassionati di alta gioielleria non potranno fare a meno di fare un salto nella Capitale, nella centralissima via Condotti, per ammirare le creazioni Bulgari Serpenti. La linea è tra le icone più riconoscibili del mondo. La mostra a Roma, ad ingresso libero, è stata inaugurata il 12 maggio alla presenza della bellissima madrina Vittoria Puccini. L’interprete per l’occasione ha indossato una parure Serpenti Viper in oro bianco e diamanti. La famosa attrice italiana aveva indossato recentemente dei gioielli Bulgari anche in occasione della cerimonia di Premiazione dei David 2021, dove era in gara nella categoria Miglior attrice protagonista per il film 18 giorni. Accolta da Boris Barboni, Managing Director Italia e Turchia & Worldwide Cross Market Strategy, la Puccini ha visitato lo spazio tripudio di alta gioielleria, finemente cesellata da artigiani laboriosi negli ultimi decenni.

Sarà possibile recarsi in boutique ad ammirare i preziosi tutti i giorni dalle 11,00 alle 19,00. L’evento stupirà sicuramente il visitatore. L’esposizione  Serpenti Gallery mette in risalto infatti l’alta gioielleria con il serpente, simbolo per eccellenza di Bulgari. Un viaggio nella storia che parte dal primo esemplare di bracciale-orologio nel 1948. Nell’esclusivo percorso si arriva alle collezioni più recenti della linea, mettendo in mostra in anteprima pezzi unici appartenenti a collezioni private risalenti agli Anni Sessanta. Queste autentiche opere d’arte hanno incantato celebrity come Elizabeth Taylor, che le ha subito scelte per la sua speciale collezione privata all’epoca delle riprese di Cleopatra.

Bulgari Serpenti, la mostra a Roma è un viaggio tra le collezioni più esclusive ed emblematiche della Maison

Per un mese il flagship store Bulgari capitolino, che ospita al primo piano la Domus del brand, trasformerà in museo la sua ala più importante, il corridoio a botte disegnato nel 1934 dall’architetto Florestano di Fausto. Lungo la galleria si potrà percorrere il racconto dell’evoluzione dei Serpenti. Una storia che nasce nel 1948 con la prima rivisitazione del motivo millenario del serpente nei bracciali-orologio avvolti nelle avanguardistiche spirali Tubogas. Le sensuali maglie d’oro interconnesse tra di loro senza alcuna saldatura. Da qui ha inizio la metamorfosi del Serpente. Negli anni il prezioso animale gioiello subisce un continuo ripensamento del design, sempre all’insegna della ricerca e dell’alta gioielleria che contraddistingue Bulgari. Il segno più emblematico del brand comincia a evolversi negli anni Cinquanta quando il gioielliere affianca ai modelli classici le varianti zoomorfe rifinite da una testa preziosa con occhi in rubini, smeraldi o diamanti, disegnata per nascondere il quadrante dell’orologio.

Da quel momento l’icona Serpenti si trasforma sinuosamente in collane, bracciali, anelli di Alta gioielleria dal design inconfondibile

Fino a cambiare pelle, ancora una volta, nel 2021 con quel tocco quasi irriverente delle inconfondibili scaglie di Serpenti Viper. Una linea con squame dal design stilizzato e ultra-contemporaneo lanciata da Bulgari nel 2021. La mostra a Roma Bulgari Serpenti ripercorre le tappe più significative di questa metamorfosi fino al giorno d’oggi. E’ davvero un’occasione unica di poter ammirare dal vivo creazioni storiche provenienti dalla Collezione Heritage e da esclusive raccolte private. Tra queste la spilla in oro con onice, corallo, berillo e diamanti, mai esposta prima, scelta come oggetto di scena per il film Inferno di Dario Argento.

Teste preziose ricoperte di diamanti, livree con scaglie in smalto e persino uno spiritoso rettile che mostra la lingua in smalto rosso raccontano invece l’estro dei bracciali-orologio degli anni Cinquanta e Sessanta. Tra eredità e innovazione, Bulgari apre le porte della propria casa nel cuore di Roma. Questa iniziativa speciale permetterà al pubblico di restare davvero suggestionato dalle linee più preziose e significative della Maison.

LEGGI ANCHE: Gucci compie 100 anni: la storia di uno dei brand più desiderati al mondo 

Elena Parmegiani

Organizzatrice d’eventi e presentatrice. Consegue la Maturità Classica e la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Inizialmente organizza gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari.Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House di Palazzo Colonna a Roma. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. È consulente di eventi aziendali e privati e scrive di moda, arte e spettacolo.
Back to top button
Privacy