Sport

Tutto pronto per un Allegri bis alla Juve. Ed è fuga dall’Inter: Conte verso il Real Madrid?

Un triennale da oltre 7 milioni di euro per il tecnico livornese

Siediti lungo la riva del fiume e aspetta: prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico. Mai il proverbio di Confucio fu così adatto a descrivere ciò che sta per accadere alla Juventus, secondo i ben informati. Ovvero che Massimiliano Allegri sta per riprendersi la “sua” Juventus due anni dopo l’addio. Secondo quanto riporta Sportmediaset, oggi 27 maggio sono stati definiti gli ultimi dettagli dell’intesa trovata fra i legali delle due parti. Sarebbe pronto un contratto triennale per il tecnico livornese. Andrea Pirlo sarà quindi esonerato dopo una sola stagione. Escono di scena sia l’Inter, che ci aveva provato fino all’ultimo giocandosi la carta Marotta, sia il Real Madrid, che vedeva nell’allenatore italiano il perfetto erede di Zidane.

Una nuova avventura

Il club bianconero avrebbe offerto ad Allegri un triennale a cifre superiori rispetto ai 7 milioni l’anno del vecchio contratto. Oggi l’assemblea dei soci Exor potrà mettere il sigillo. Si vuole chiudere al più presto per poi iniziare a programmare il mercato tanto che l’annuncio può arrivare tra stasera e domani. Contestualmente al ritorno di Allegri finisce l’esperienza di Pirlo, che chiude con un quarto posto e le vittorie di Coppa Italia e Supercoppa Italiana. Per il 42enne ora potrebbe esserci un’opzione estera o la prospettiva di fermarsi per un anno, sino alla scadenza dell’accordo firmato nel 2020 con la Juve.

Zidane se ne va, Conte in pole

Zinedine Zidane, intanto, lascia il Real Madrid. Secondo il quotidiano AS il tecnico francese nella tarda serata di ieri 26 maggio ha comunicato ai dirigenti e ai calciatori la decisione di rinunciare al contratto che lo lega ai blancos fino al 2022. Una scelta che non prende di sorpresa l’ambiente madridista, al lavoro per cercare il successore di Zizou. E sempre secondo AS prende sempre più forza il nome di Antonio Conte che ha ufficialmente interrotto il contratto con l’Inter. Ma Zidane? Possibile un anno di pausa per lui, dato che la prospettiva della panchina bianconera sembra ormai definitivamente chiusa sul nome di Massimiliano Alegri.

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.
Back to top button
Privacy