"
Primo pianoSport

Italia, i 28 di Mancini per l’Europeo: fuori Kean e presto altri tagli. Giro 2021: ritratto di “re” Bernal

L'11 giugno a Roma il match inaugurale degli Azzurri contro la Turchia

Fuori Moise Kean e non solo. E domani 1 giugno sono previsti altri dolorosi tagli. Il ct della Nazionale di cacio, Roberto Mancini, ha reso nota la prima lista dei convocati per i prossimi Campionati europei di calcio. Il torneo prenderà avvio a Roma l’11 giugno con la gara inaugurale all’Olimpico, Italia-Turchia. Due le riserve, entro martedì a mezzanotte le scelte definitive. Venerdì 4 l’amichevole contro la Repubblica Ceca. Emerson e Jorginho, reduci dalla finale di Champions League, si aggregheranno al gruppo domani 1 giugno.

La lista dei convocati

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino).
Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli). Emerson Palmieri (Chelsea), Alessandro Florenzi (Paris Saint Germain), Gianluca Mancini (Roma), Leonardo Spinazzola (Roma), Rafael Toloi (Atalanta).
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Frello Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Sassuolo), Lorenzo Pellegrini (Roma). Matteo Pessina (Atalanta), Stefano Sensi (Inter), Marco Verratti (Paris Saint Germain).
Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Juventus), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Matteo Politano (Napoli).

Giro d’Italia 2021

Come da attese Egan Bernal ha vinto il Giro d’Italia 2021. Volitivo, tenace, indistruttibile: così è apparso il campione fin dal momento in cui ha preso in mano le redini del Corsa Rosa. Ha conquistando la sua seconda grande corsa a tappe in carriera dopo il Tour de France 2019. Nella cronometro finale – 30,3 chilometri con partenza da Senago e arrivo a Milano (il 30 maggio) – il colombiano della Ineos Grenadiers ha gestito il vantaggio su Damiano Caruso (Bahrain Victorious) e Simon Yates. Sono stati loro due a completare il podio. Il migliore dei tre nella prova contro il tempo è stato proprio il siciliano, che ha consolidato il suo secondo posto nella generale guadagnando 1’22” sull’inglese della BikeExchange. L’ultima frazione della 104ª Corsa Rosa l’ha vinta da Filippo Ganna, grande favorito della vigilia. Suo il miglior tempo all’arrivo in piazza Duomo in 33’48” nonostante una foratura.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy