"
Primo pianoRed Carpet

I bellissimi vestiti di Cruella e la storia d’evoluzione che raccontano

Indossati da Emma Stone, gli abiti talvolta raccontano più delle parole

Crudelia De Mon e la sua folle determinazione hanno incantato il mondo del cinema. Al punto che Disney ha deciso di regalarle un live-action di cui è l’assoluta protagonista. Ad interpretare una versione più giovane e immatura di Crudelia è stata Emma Stone. La storia, infatti, ripercorre le origini di questo personaggio e scopre perché è diventata poi così spietata e crudele come l’abbiamo conosciuta sia nel film d’animazione Disney (La carica dei 101) che nel film con Glenn Close.

A testimoniare il graduale, folle cambiamento di Cruella sono anche gli outfit indossati durante la narrazione. Emma Stone ed Emma Thompson, in svariate interviste, hanno spiegato di essere state stregate dagli abiti di scena, il cui merito va alla costumista Jenny Beavan. Ma, ancor di più, la moda veicola un importante messaggio perché è grazie ai suoi abiti se possiamo constatare quando Estella ha lasciato il posto a Cruella.

La storia d’evoluzione con gli abiti: da Estella a Cruella

La prima volta che incontriamo Estella è vestita con uno dei suoi abiti da truffatrice, un completo gessato e una camicia scura. E i camuffamenti proseguono per un po’ finché non incontra la Baronessa. In principio, Cruella sceglie di vestirsi total black (siamo anche negli anni punk di una Londra anni ’70) e lo fa perché vuole nascondersi. Tuttavia, con quei capelli rossi, passare inosservata è un tantino complicato. Con il passare del tempo, e una volta scoperto che la Duchessa è in possesso della collana di sua madre, Estella inizia la sua trasformazione in Cruella. I suoi look diventano più audaci (ad esempio indossa una collana a forma di cravatta) e il suo voler passare inosservato diventa un lontano ricordo.

Cruella

Estella trionfa per la prima volta come Cruella indossando un abito scoppiettante: entra con una mantella di seta bianca con tanto di cappuccio e cattura immediatamente l’attenzione dei presenti dandosi fuoco. E, al di sotto, scopre un bellissimo abito rosso fiamma, lo stesso colore della pietra della collana di sua mamma, in possesso della Baronessa. Il suo abito è un messaggio di guerra, è come se dicesse all’antagonista: “Ecco, io sono la versione migliore di te”.

E a quel punto addio Estella. Cruella imbocca la strada di non ritorno e la sua trasformazione è avvenuta con successo. A dimostrarlo anche gli outfit e il cambio colore di capelli, una testa divisa perfettamente in bianco e nero. Dai pantaloni rivestiti di paillettes dorate per arrivare alla lunghissima gonna rossa e nera, un abito magistrale composto da una giacca militare con tanto di spalline. Crudelia è innamorata delle gonne lunghissime e ne indossa un’altra abbinandola al suo look in stile Maria Antonietta. Cruella non ha più bisogno di nascondersi, sono gli altri a doverlo fare.

LEGGI ANCHE: Buon compleanno Giulia Michelini: i look più belli dell’attrice

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy