"
Sport

Donnarumma senza squadra: ci prova il Psg ma è stallo. Roland Garros: Federer si ritira, Berrettini ai quarti

Dal calciomercato al tennis di alto rango non mancano le sorprese

La telenovela Donnarumma è tutt’altro che terminata. L’ex portiere del Milan sperava di chiudere i dubbi sul suo futuro prima di difendere la porta dell’Italia agli Europei. E invece la possibilità che il portiere resti senza squadra ad Euro 2020 iniziato è molto più che concreta. Il motivo è semplice e brutale: le offerte concrete dei club per l’ingaggio del portierone scarseggiano.

Fra Psg e Juventus

Dopo l’offerta da 8 milioni l’anno per il rinnovo, andata a vuoto, Maldini ha fatto virare il Milan verso altri lidi. Ovvero verso Maignan. In questo modo “Gigio” è rimasto spiazzato. Che l’offerta rossonera fosse sontuosa lo si deduce anche dallo stallo attuale. I 10 milioni di euro stagionali richiesti da Mino Raiola, procuratore di Donnarumma, al momento non li ha offerti nessuno secondo quanto riporta Sportmediaset. Il Paris Saint-Germain resta la squadra più avanti, anche per i rapporti con Raiola, col quale ha avuto un confronto di recente. Il Barcellona e la Juventus, anch’esse interessate, devono risolvere i loro problemi. I bianconeri, in particolare, dovrebbero prima sistemare Szczesny che però ha rilasciato dichiarazioni che sembrano andare da tutt’altra parte. Come a dire: “Io da qui non mi muovo”.

Federer, l’età si fa sentire

Sul fronte del tennis Roger Federer ha annunciato il ritiro dal Roland Garros, dove oggi 7 giugno avrebbe dovuto affrontare negli ottavi di finale Matteo Berrettini. Il quale, a questo punto, approda direttamente ai quarti di finale. Il campione svizzero ha spiegato di non voler accelerare la strada del recupero dopo un anno di stop e due interventi al ginocchio. “Dopo averne discusso con la mia squadra, ho deciso che ho bisogno di ritirarmi dal Roland Garros” ha detto Federer, 40 anni ad agosto. La sua dichiarazione è apparsa sui social del torneo di Parigi. “Il Roland Garros è dispiaciuto del ritiro di Roger Federer, che ha dato vita a una incredibile sfida ieri sera – ha dichiarato il direttore del torneo, Guy Forget -. Siamo tutti felici di aver visto Roger tornare a Parigi, dove ha giocato tre match di alto livello. Gli auguriamo tutto il meglio per il resto della stagione”.

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.
Back to top button
Privacy