Primo pianoSport

Euro 2020, “derby” di fuoco fra Inghilterra e Scozia. Tennis: Nadal rinuncia a Wimbledon e alle Olimpiadi

A Wembley sarà battaglia fra le due eterne rivali d'Oltremanica

Sale la febbre da derby a Euro 2020 per il top match Inghilterra-Scozia a Wembley, stasera 18 giugno alle 21. La nazionale di Southgate punta a vincere ma i rivali scozzesi vivono per la partita di oggi e daranno battaglia. Nel medesimo gruppo D scenderanno in campo  a sfidarsi anche Croazia e Repubblica Ceca. Gara da non perdere, inoltre, nel gruppo E: Svezia-Slovacchia può già essere decisiva per il futuro di entrambe le nazionali.

Southgate: “Pronti per la sfida”

Ma la “partita speciale”, nelle parole del Ct inglese Gareth Southgate (nella seconda foto da sinistra), resta appunto Inghilterra-Scozia. “Contro la Scozia non potrà mai essere una partita normale – le parole di Southgate -. È una partita che propone dinamiche differenti, che esulano dall’aspetto strettamente sportivo. Noi dovremo essere bravi a concentrarsi solo sulle sfide che la Scozia ci presenterà in campo”.

Clarke: “Il sogno è passare il turno”

Anche il Ct della Scozia, Steve Clarke (nella prima foto da sinistra), che deve riscattare il passo falso dell’esordio contro la Repubblica ceca, ha voluto gettare acqua sul fuoco. “È una partita che conta molto, anche per gli inglesi, che non vogliono mai perdere contro di noi – il commento di Clarke -. Ma io preferisco che i miei giocatori pensino che quella contro l’Inghilterra sia una delle due partite che ci restano per conquistare i punti necessari per passare, per la prima volta nella nostra storia, la fase a gironi di un Europeo”.

Tennis, la rinuncia di Nadal

Dal fronte del tennis è giunta invece la notizia che Rafa Nadal rinuncia a Wimbledon e alle Olimpiadi di Tokyo. Il campione lo ha annunciato con un lungo post sul proprio profilo Instagram. “Voglio informarvi – scrive Nadal – che ho deciso di non partecipare alla prossima edizione di Wimbledon che si terrà dal 28 giugno all’11 luglio. Né giocherò ai Giochi Olimpici previsti per il 24-30 luglio. Dopo aver ascoltato il mio corpo e parlato con il mio team, ho capito che è la decisione giusta per allungare la mia carriera sportiva. E continuare a fare ciò che mi rende felice: competere ai massimi livelli e continuare a lottare per sfide professionali e personali”.

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.
Back to top button
Privacy