Primo pianoSport

Euro 2020, in tribuna il Principe William esulta per l’Inghilterra

Una serata "reale" all'insegna del calcio british

Avevamo bisogno di Euro 2020. Un po’ per distrarci e dimenticare, almeno per un mese, le emozioni negative e il sentimento di smarrimento provati nell’ultimo anno e mezzo; un po’ perché è necessario avvertire il senso di comunità che questo tipo di manifestazioni genera. Ieri sera 22 giugno, il Principe William era in tribuna a Wembley per supportare la sua Inghilterra. In occasione dell’evento ha sfoggiato un completo blu scuro, accessoriato di una cravatta rossa e blu, perfettamente in accordo con i colori del regno. Senza dubbio un abito fortunato: l’Inghilterra ha battuto la Repubblica Ceca per 1 a 0 e si è qualificata agli ottavi come prima del girone D. Buona la prestazione degli inglesi che hanno portato a casa il risultato grazie alla rete di Sterling; il Principe William ha potuto godersi 45 minuti di vero spettacolo; la seconda metà della gara, invece, ha regalato poche emozioni, ma ha confermato che l’Inghilterra non avrebbe avuto problemi a confermarsi prima nel girone.

Il Principe William e l’amore per il calcio

Ieri sera il Principe William, secondo in linea di successione al trono inglese, era in tribuna senza la famiglia, ma è noto ai più quanto sia importante per lui trasmettere ai figli – George, Charlotte e Louis – l’amore per il calcio. È un tifoso dell’Aston Villa e nell’ottobre aveva portato i bambini allo stadio per la gara con Norwich City. Una delle immagini più iconiche della gara è stata quella del piccolo George intento a esultare. In merito alla sua squadra del cuore, in più occasioni, William ne ha riconosciuto non solo le abilità calcistiche, ma anche “i valori e l’etica del club“.

Da buon reale non si limita al tifo, visto che ricopre la carica di Presidente onorario della Football Association, ed è un vero e proprio cultore del calcio giocato. A tal proposito, in occasione della Coppa di Scozia, il primogenito di Carlo e Diana ha postato sulla pagina Instagram ufficiale del Duca e della Duchessa di Cambridge alcuni video in cui si metteva in gioco personalmente, accompagnando il post con la seguente caption: “Il calcio ha la capacità di riunire le persone, come gli eventi di ieri e di oggi; ma ha anche un’importante influenza sulla salute mentale“.

 

 

 

Viviana Gaudino

Nata e cresciuta a Napoli, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne alla Federico II, si è trasferita a Roma dove ha studiato Editoria e Scrittura alla Sapienza e terminato il percorso con lode. La grande passione per i libri e la letteratura l'hanno spinta a portare avanti il progetto di entrare nel mondo dell’editoria e della comunicazione: ha infatti partecipato al master "Il lavoro editoriale", promosso dalla Scuola del libro di Roma, e a numerosi workshop improntati sulla stesura e la correzione di testi. Dopo svariate esperienze come Redattrice (Edipress - agenzia di stampa del Corriere dello Sport - TuttoSport - Italo - Auto.it - Classified - Il Tempo -, LaCooltura, Snap Italy, NapoliSport), Editor, supporto Ufficio Stampa e Social Media Manager, è approdata nella redazione interna Velvet Mag.
Back to top button
Privacy