"
Arte e CulturaPrimo piano

Le Fotografe, la nuova serie Sky dedicata alle fotografe italiane

Su Sky Arte la docu-serie rivolta allo sguardo femminile nel mondo fotografico

Una nuova serie Sky Original è in onda ogni lunedì alle ore 21:15 su Sky Arte, disponibile anche on demand e in streaming su Now. Temi specifici come: l’amore, la sessualità, il body positivity o il ruolo della donna nella società, sono solo alcuni dei temi centrali su cui si sviluppano le indagini fotografiche nella nuova docu-serie dal titolo Le Fotografe. Creata e diretta da Francesco G. Raganato e prodotta da Terratrema Film in collaborazione con Seriously, la nuova serie Sky è dedicata interamente a otto fotografe italiane che trattano temi legati al femminile.

Nello specifico, le autrici intensificano la loro profondità di campo, cercano di inquadrare nel loro mirino mondi complessi, laddove, ogni autrice-fotografa, porta avanti una sua indagine di ricerca. Nel contempo: cresce nel suo lavoro, si afferma in un contesto in cui predomina la cultura visiva, e contribuisce, non solo ad arricchire un archivio fotografico, ma a sensibilizzare l’occhio altrui, invitandolo all’approfondimento.

Le Fotografe, una serie antologica

Il programma Sky intende proporsi come una serie antologica, ma non retrospettiva. In ogni episodio, le protagoniste, sono infatti, ritratte in un documentario, dove l’atto di creare qualcosa di originale, è la parte centrale della storia. Fa da cornice, invece, lo sviluppo della ricerca mediante una serie di dinamiche interpretative: dalla scelta strumentale alle location; dal soggetto allo stile fotografico con il quale si vuole raccontare la storia. Nella docu-serie, alcune fotografe scattano la loro ultima immagine di un progetto lungo anni; altre invece, ne cominciano uno nuovo.

Ogni episodio è dunque dedicato ad una fotografa e al suo originale punto di vista. Il format in questione, che è in onda dal 24 maggio 2021, ha visto indagare con il proprio mezzo fotografico, le fotografe: Guia Besana, Ilaria Magliocchetti Lombi, Sara Lorusso, Carolina Amoretti, Maria Clara Macrì, Roselena Ramistella. Lunedì 28 giugno andrà, in onda, invece, il settimo episodio dedicato a Zoe Natale Mannella; mentre il 5 luglio andrà in onda l’ottavo nonché ultimo episodio con la fotografa Simona Ghizzoni.

Le Fotografe Zoe

PHOTO CREDITS: Zoe Natale Mannella

Zoe, la fotografa dell’intimità

Nel prossimo episodio de Le Fotografe, Zoe indagherà sul tema dell’intimità fra ragazze della sua generazione; l’amicizia darà modo di esplorare gli angoli di un rapporto che generalmente ha una chiara identità. Lo sguardo fotografico della protagonista verrà, dunque, analizzato attraverso il racconto di alcuni suoi progetti fotografici, che faranno da cornice allo sviluppo di Nido. Uno dei suoi ultimi lavori sarà, infatti, il focus della sua indagine. Zoe, nel prossimo episodio a lei dedicato,  emergerà dalle lenzuola di una camera da letto dopo aver scattato con la sua macchina fotografica, alcuni ritratti a un’amica per il progetto Nido, che rappresenta le ragazze nel loro letto, in un’intimità sognante.

La fotografa ricorderà i suoi esordi, i suoi primi progetti; come per esempio Taxidì. Nato da una serie di scatti durante un viaggio al mare con un gruppo di amiche, Zoe definisce la sua ricerca e la sua immagine spontanea della donna. Lavorare con persone con cui si ha una certa confidenza, rende una sua qualunque serie fotografica, intimistica. Ma il passaggio, da un ambiente naturale a quello domestico, segna una nuova scelta stilistica in Zoe Natale Mannella. La fotografa, intenta a ritrarre sua madre che ha vissuto la Milano degli anni ’80 ’90, abbandona il contesto naturale e il lieve contrasto tra una sfumatura e l’altra delle sue immagini, per approcciarsi al patinato; perfettamente connesso agli anni di una Milano evanescente.

LEGGI ANCHE: Escher: a Palazzo Ducale a Genova la più grande mostra dedicata al genio olandese

 

Teresa Comberiati

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it
Back to top button
Privacy