Editoriale del Direttore

Rinascita Italiana

E' tempo di cambiamenti anche per Velvet MAG e il suo network

La scelta della copertina di Velvet MAG di questo luglio 2021 è atipica rispetto a quanto sono stati abituati i nostri lettori fino ad oggi: ritrae il presidente del Consiglio Mario Draghi e la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen nella sua visita a Roma del 22 giugno scorso in cui ha annunciato l’approvazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza del nostro Paese. Il motivo della scelta di questa cover è il setting di questa fotografia, che naturalmente dava l’idea di uno shooting e istantaneamente rimandava al mondo dello spettacolo e della cultura: il Teatro 5 di Cinecittà. Gli studios, gestiti da Istituto Luce Cinecittà (controllata del Mef – Ministero dell’Economia e delle Finanze), come luogo rappresentativo per eccellenza per la storia del cinema italiano ed internazionale, sono stati dunque lo scenario naturale di quella che potremmo definire la RINASCITA ITALIANA.

Di qui il nostro titolo, che è un messaggio positivo di crescita economica, sociale e artistica. I driver saranno quelle ‘doti’ che il nostro Paese porta con sé e che sono state anche le leve del successo di quel cinema italiano che nel secondo dopoguerra ha dominato la scena mondiale con le pellicole neorealiste. Se si analizzano le caratteristiche di quella strepitosa stagione si riscontrano diverse analogie con l’attualità: la centralità delle classi disagiate e lavoratrici allora per il dramma della guerra, oggi per l’impatto devastante della pandemia da Covid-19; l’interesse per la realtà e per la rappresentazione del nostro paesaggio dal vero, che oggi è ricompreso nei temi della sostenibilità del Pianeta. La speranza, il sentimento di riscatto, il desiderio di lasciarsi un brutto periodo – speriamo del tutto passato – alle spalle e di cominciare una nuova vita: una RINASCITA appunto.

Copertina luglio

La cultura come leva: il progetto Cinecittà nel PNRR e non solo

Il PNRR italiano è un documento assai complesso che impatterà sulla vita di tutti noi fino al 2026, ma vale la pena di sottolinearne la parte relativa al progetto che destina proprio a Cinecittà 300 milioni di euro di fondi per “potenziare la competitività del settore cinematografico e audiovisivo italiano”. Una delle azioni necessarie per attenuare l’impatto sociale ed economico della crisi sul comparto della cultura e dello spettacolo. Da un lato l’obiettivo di trasformare gli studios in una Hollywood Europea costruendo nuovi studi, ammodernando gli  esistenti, senza dimenticare i necessari investimenti in nuove tecnologie digitali, sistemi e servizi. Dall’altro i fondi riservati al Centro sperimentale di cinematografia per la formazione, l’implementazione di nuovi strumenti per la produzione audiovisiva e il potenziamento degli scambi culturali tra i Paesi membri dell’Unione Europea.

VelvetMAG: tra risveglio e rinascita

Nelle ultime settimane seppure decisamente più in piccolo anche la redazione di VelvetMAG ha subito un cambiamento con la mia direzione responsabile. L’estate sarà un periodo di cambiamento anche per noi, di riassetto e riorganizzazione del nostro network che si occupa di cinema, musica, style, ambiente, natura, gossip. Non abbandoneremo i nostri lettori neppure per un istante, ma l’obiettivo è una forte svolta, sia in termini contenutistici, con maggiore attenzione e approfondimenti per tutte le arti e le declinazioni del mondo della cultura e dello spettacolo, sia esteticamente con un nuovo progetto grafico che potete cominciare ad apprezzare da questa copertina di luglio 2021. Crediamo fortemente nel rinascita del nostro Paese, come cantava il grande Lucio Dalla “la sofferenza tocca il limite e così cancella tutto/e rinasce un fiore sopra un fatto brutto“.

Angela Oliva

Pugliese di nascita, muove le sue prime esperienze giornalistiche tra Palio, Sport e Cronaca bianca a Siena durante il periodo universitario divenendo pubblicista subito dopo la laurea in Scienze della Comunicazione. Con il trasferimento a Roma inizia il praticantato che la porterà a diventare professionista nel 2008. Si è occupata di gambling, dipendenze, politica estera (ha una seconda laurea in Scienze internazionali e diplomatiche), ippica, economia. Ha collaborato con giornali, TV, come agenzie di stampa nazionali e di settore. In parallelo da 20 anni si occupa di comunicazione strategica e marketing in azienda, assumendo spesso anche la responsabilità delle Relazioni esterne. Negli ultimi sei anni ha approfondito anche i temi della Corporate Social Responsibilty e della Sostenibilità, redigendo la reportistica non financial (attività per cui ha conseguito due master). Dal 2017 infine ha assunto anche il ruolo di marketing manager con focus su sponsorizzazione, brand awarness, social media e corporate storytelling. Diverse le esperienze in agenzie specializzate come account ed advisor del settore bancario, di associazioni di categoria, di comunicazione pubblica, turismo, trasporti, cybersecurity, compliance & risk management, telecomunicazioni, 5G e di gaming.
Back to top button
Privacy