"
Cinema

Cannes 2021, al via da domani 6 luglio: tutto ciò che c’è da sapere sulla cerimonia

Dai film in gara agli incontri dal vivo fino ai premi speciali: tutto sulla 74° edizione del Festival di Cannes

Posticipata per via dell’emergenza sanitaria, la 74° edizione del Festival di Cannes è pronta finalmente ad aprire i battenti. L’evento, dunque, illuminerà la nota località francese nelle giornate tra il 6 e il 17 luglio e vedrà sfilare sulla Croisette alcune tra le personalità più importanti del cinema. A partire dal presidente della giuria infatti, ruolo ricoperto quest’anno da Spike Lee, alla kermesse prenderanno parte Mati Diop, Maggie Gyllenhaal, Mylène Farmer, Jessica Hausner, Mélanie Laurent, Song Kang-Ho, Kleber Mendonça Filho e Tahar Rahim. Al contempo, il Festival assisterà inoltre a diversi incontri dal vivo. Dai film in gara, ai premi al programma delle serate: ecco cosa accadrà nel Palais des Festivals et des Congrès in occasione del Festival di Cannes 2021.

Cannes 2021, quali saranno i film di apertura e chiusura

Tutto pronto per la tanto attesa 74° edizione del Festival di Cannes. La kermesse, infatti, avrà ufficialmente inizio a partire da domani 6 luglio alle ore 20:30. Il compito di inaugurare l’evento spetterà a Annette, diretto dal francese Leo Carax. Il progetto arriva a nove anni di distanza dal suo ultimo lungometraggio, Holy Motors. Per il regista si tratta, inoltre, del primo film in lingua inglese, ambientato a Los Angeles, e avrà come protagonisti Marion Cotillard e Adam Driver, che ne è anche produttore. Il Final Screenning invece, ovvero la proiezione che chiuderà dunque il Festival, è affidato OSS 117 – Allarme rosso nell’Africa nera (From Africa with love). Per la regia di Nicolas Bedos, si tratta inoltre dell’ultimo capitolo della saga cult francese, parodia dell’iconico James Bond. Il tutto avverrà il 17 luglio alle ore 20:30.

Cannes 2021, i film in concorso: Nanni Moretti unico nome italiano

La lista dei film in gara nella 74° edizione del Festival di Cannes è costituita da 24 titoli nel complesso. Tra tutti, uno solo sarà il film proveniente dall’Italia che è riuscito ad accedere alla gara: Nanni Moretti. Il regista, tuttavia, si troverà a scontrarsi con nomi del calibro di Sean Penn, Paul Verhoeven, François Ozon e Wes Anderson. Di seguito l’intera lista dei progetti in concorso, in ordine di proiezione.

Annette di Leos Carax aprirà il Festival alle 20.30 del 6 luglio e sarà proiettato alle 9.30 del 7 luglio. Ha’Berech di Nadav Lapid, invece, alle 16.00 del 7 luglio e alle 9.00 dell’8 luglio. Tout s’est bien passé di François Ozon, alle 19.00 del 7 luglio e alle 12.30 dell’8 luglio. Lingui di Mahamat-Saleh Haroun, alle 16.00 dell’8 luglio e alle 12.30 del 9 luglio. Verdend Verste Menneske di Joachim Trier, alle 22.30 dell’8 luglio e alle 9.00 del 9 luglio. Benedetta di Paul Verhoven, alle 18.30 del 9 luglio e alle 8.30 del 10 luglio. La Fracture di Catherine Corsini, alle 22.00 dell’8 luglio e alle 11.30 del 10 luglio. Hytti n.6 di Juho Kuosmanen, alle 15.30 del 10 luglio e alle 11.45 dell’11 luglio. Flag day di Sean Penn, alle 22.00 del 10 luglio e alle 8.30 dell’11 luglio. Drive my car di Hamaguchi Ryusuke, alle 15.00 dell’11 luglio. Tre piani di Nanni Moretti, alle 19.15 dell’11 luglio e alle 8.30 del 12 luglio. Bergman Island di Mia Hansen-løve, alle 22.15 dell’11 luglio e alle 11.30 del 12 luglio.

Petrov’s flu di Kirill Serebrennikov, alle 15.30 del 12 luglio e alle 8.30 del 13 luglio. The french dispatch di Wes Anderson, alla 19.00 del 12 luglio e alle 12.15 del 13 luglio. Ghahreman di Asghar Farhadi, alle 15.30 del 13 luglio e alle 11.30 del 14 luglio. Titane di Julia Ducournau, alle 21.45 del 13 luglio e alle 8.30 del 14 luglio. Red rocket di Sean Baker, alle 15.30 del 14 luglio. The story of my wife di Ildiko Enyedi, alle 18.45 del 14 luglio e alle 11.30 del 15 luglio. Les olympiades di Jacques Audiard, alle 22.30 del 14 luglio e alle 8.30 del 15 luglio. Memoria di Apichatpong Weerasethakul, alle 15.30 del 15 luglio. France di Bruno Dumont, alle 19.00 del 15 luglio e alle 12.00 del 16 luglio. Haut et fort di Nabil Ayouch, alle 22.30 del 15 luglio e alle 09.00 del 16 luglio. Nitram di Justin Kurzel, alle 16.00 del 16 luglio. Les Intranquilles di Joachim Lafosse, alle 19.00 del 16 luglio.

Cannes 2021, Un Certain Regard

Anche in questa edizione, il Festival di Cannes rinnova la sua attenzione verso i registi esordienti. Nella sezione Un Certain Regard (“Un certo sguardo”), sono dunque segnalati i nuovi più meritevoli della stagione. Di seguito, perciò, ecco la lista dei film in ondine di proiezione.

Ononda di Arthur Harari, alle 19.15 del 7 luglio. Die grosse freiheit di Sebastian Meise, alle 11.00 dell’8 luglio. Un monde di Laura Wandel, alle 17.00 dell’8 luglio. After yang di Kogonada, alle 19.15 dell’8 luglio. Delo di Aleksey German Jr. alle 11.00 del 9 luglio. La civil di Teodora Ana Mihai, alle 14.00 del 9 luglio. Razzhimaya Kulaki di Kira Kovalenko, alle 11.30 del 10 luglio. Bonne Mère di Hafsia Herzi, alle 14.00 del 10 luglio. Vayehi Boker di Eran Kolirin, alle 16.30 del 10 luglio. The innocents di Eskil Vogt, alle 11.00 dell’11 luglio. Baglilik Hasan di Semih Kaplanoglu, alle 14.15 dell’11 luglio. Moneyboys di C.B Yi, alle 11.30 del 12 luglio. Mes Frères et mi di Yohan Manca, alle 19.45 del 12 luglio. Lamb di Valdimar Johannssón, alle 11.00 del 13 luglio. Gaey Wa’r di Na Jiazuo, alle 14.00 del 13 luglio. Blue Bayou di Justin Chon, alle 16.30 del 13 luglio. Freda di Gessica Généus, alle 11.00 del 14 luglio. Women do cry di Mina Mileva e Vesela Kazakova, alle 14.00 del 14 luglio. Noche de fuego di Tatiana Huezo, alle 11.00 del 15 luglio.

Cannes 2021, gli otto titoli fuori concorso

Oltre ai progetti che gareggeranno tra loro per contendersi l’ambita Palma d’Oro, il Festival di Cannes prevede anche una sezione per i film che non saranno in concorso. In questa edizione, saranno otto i titoli che non competeranno. DI seguito, dunque, la lista in ordine di proiezione.

The Velvet Underground di Todd Haynes, alle 22.15 il 7 luglio. Stillwater di Tom McCarthy, alle 19.00 l’8 luglio. Where is Anne Frank di Ari Filman, alle 15.30 del 9 luglio. Peaceful di Emmanuelle Bercot, alle 18.45 del 10 luglio. Bac Nord di Cédric Jimenez, alle 22.15 del 12 luglio. Aline, the voice of love di Valérie Lemercier, alle 18.45 del 13 luglio. Emergency declaration di Han Jae-Rim, alle 22.15 del 16 luglio e, a chiudere, From Africa with love di Nicolas Bedos, alle 20.30 del 17 luglio.

Gli incontri e i premi speciali del Festival di Cannes 2021

La rassegna cinematografica, tra le più longeve e famose in Europa, assisterà inoltre alla partecipazione di numerose stelle del cinema. In occasione della 74° edizione del Festival di Cannes, infatti, sono previsti alcuni tra i più grandi nomi della settima arte. Come i profili social dell’evento hanno annunciato nei giorni scorsi, prenderanno parte ai Rendez Vous (gli incontri dal vivo), Jodie Foster, Matt Damon, Isabelle Huppert, Steve McQueen e Marco Bellocchio.  Quest’ultimo, inoltre, riceverà un premio speciale. Il regista nostrano, infatti, otterrà la Palma d’Oro alla carriera. Un riconoscimento doveroso, d’altronde, per uno dei nomi italiani più apprezzati di sempre. Bellocchio, inoltre, presenterà in anteprima anche il documentario Marx può aspettare. Insomma, si prospetta dunque un’edizione ricca di sorprese.

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy