"
Coronavirus

Cannes 2021, Léa Seydoux positiva al Covid: cancellato l’arrivo al Festival

La voce circolava da ieri: l'attrice celebre per "La vita di Adele" potrebbe saltare la kermesse

La 74° edizione del Festival di Cannes si trova ad affrontare per la prima volta la minaccia Covid 19. Quella stessa minaccia che, lo scorso anno, ha causato l’annullamento della kermesse. Pare infatti che Léa Seydoux sia risultata positiva al Coronavirus, trovandosi perciò costretta ad annullare il proprio arrivo alla Croisette. L’interprete francese, nota per il ruolo della co-protagonista Emma ne La vita di Adele, Palma d’Oro a Cannes nel 2013, era tra i volti più attesi dell’edizione.

Festival di Cannes 2021, Léa Seydoux tra le regine del Festival con quattro film presentati alla kermesse

Sebbene non sia stato ancora ufficializzato nulla sui canali social dell’evento, a lanciare la notizia è stato Variety. L’attrice sarebbe risultata positiva al tampone, tuttavia sarebbe asintomatica. Il contagio avrebbe avuto luogo in occasione delle riprese del nuovo film, sebbene la Seydoux si sia già sottoposta ad entrambe le dosi del vaccino. Già da ieri sera, tuttavia, erano cominciate a circolare le prime voci sulla sua non partecipazione. Oltre alla pellicola scandalo del 2013, diretta Abdellatif Kechiche, l’interprete francese è nota anche per il ruolo della Bond Girl Madeleine Swann, ricoperto sia in Spectre (2014), ventiquattresimo capitolo della saga cinematografica incentrata su James Bond, che nell’attesissimo sequel No Time to Die, in uscita ad ottobre 2021.

Léa Seydoux sarebbe dovuta essere una delle regine indiscusse di Cannes 2021. Dopo Jodie Foster, Marion Cotillad – protagonista insieme ad Adam Driver di Annette, film in concorso – sarebbe infatti spettato a lei il compito di infuocare la Croisette. L’interprete è, infatti, nel cast di ben quattro film, tre dei quali in concorso per la Palma d’Oro. Tra tutti non si può non citare The French Dispatch, diretto da Wes Anderson e tra i più attesi della 74° edizione, che sarà presentato il 12 luglio alle ore 19:00. Seydoux è nel cast anche di The story of my wife (A feleségem története), esordio in un film in lingua inglese per la regista Ildikó Enyedi. Il progetto, che debutterà a Cannes 2021 il 14 luglio alle ore 18:45, assiste anche a una forte presenza nostrana. A completare il cast, infatti, ci saranno anche Jasmine Trinca e Sergio Rubini.

LEGGI ANCHE: Cannes 74, The Velvet Underground incantano il Festival nel film di Todd Haynes

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy