"
Libri

Quante donne hanno vinto il Premio Strega fino ad oggi

E, soprattutto, chi è stata la prima donna a vincere l'ambito premio letterario

Il Premio Strega è il riconoscimento letterario più importante d’Italia: e allora perché finora hanno vinto pochissime donne? Una riflessione che di anno in anno trova sempre più riscontro non soltanto tra gli appassionati del Premio, ma in particolare tra i lettori italiani che dello Strega forse si curano fin troppo poco.

Istituito nel 1947, l’obiettivo di questo riconoscimento era rispolverare l’importanza della letteratura in un’Italia segnata dalla guerra. Quale importanza poteva mai avere un libro quando l’intera nazione stava cercando di riprendersi dalle conseguenze di uno scontro mondiale? La letteratura ritorna a respirare con l’interesse del Premio Strega, così chiamato in onore dell’omonimo liquore beneventano, che consente ad amici, giornalisti e artisti di riunirsi e discutere di libri. Quale cosa più bella di tornare alla normalità dopo tanta sofferenza?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Il Premio Strega (@premiostrega)

Tutte le donne che hanno vinto il Premio Strega fino ad oggi

Sono trascorsi 74 anni dal primo riconoscimento letterario eppure, nel 2021, le donne che hanno potuto portare a casa la vittoria sono veramente pochissime, precisamente 11. Ciò significa che, dal 1947, hanno vinto 63 uomini, l’ultimo – Emanuele Trevi con Due Vite – proprio l’8 luglio 2021. La prima donna ad aver vinto il Premio Strega è stata Elsa Morante con il romanzo L’isola di Arturo. La sua vittoria è avvenuta nel 1957, esattamente dieci anni dopo la fondazione. Dovrà passare qualche anno prima che una donna vinca di nuovo il premio: siamo nel 1963 e Natalia Ginzburg con Lessico famigliare si aggiudica la vittoria dello Strega.

La terza donna scrittrice è stata Anna Maria Ortese, che ha vinto il riconoscimento letterario con il romanzo Poveri e semplici nel 1967. A seguirla, pochi anni dopo, Lalla Romano con Le parole tra noi leggere (1969). L’unica donna ad aver trionfato allo Strega negli anni ’70 è stata Fausta Cialente con Le quattro ragazze Wieselberger (1976), così come l’unica autrice vincitrice degli anni ’80 – precisamente 1986 – è stata Maria Bellonci con Rinascimento privato. Mariateresa Di Lascia, con Passaggio in ombra, trionfa nel 1995, mentre Dacia Maraini con il romanzo Buio sbaraglia la concorrenza nel 1999.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Il Premio Strega (@premiostrega)


Gli anni 2000 partono in modo promettente: Margaret Mazzantini vince il Premio Strega nel 2002 con Non ti muovere, un romanzo che ha riscosso un vasto successo tra i lettori italiani. L’anno seguente è la volta di Melania Gaia Mazzucco con il romanzo Vita. Tuttavia, dopo questa doppietta, le autrici che partecipano al Premio Strega dovranno attendere il 2018 per una nuova vittoria, avvenuta con Helena Janeczek e la sua Ragazza con la Leica. A quando la prossima vittoria al femminile?

LEGGI ANCHE: In libreria con: “Ribellatevi!” del Dalai Lama con Sofia Stril-Rever

Cristina Migliaccio

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista. Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell’intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.
Back to top button
Privacy