Tiffany Jewel Box, la nuova collezione della Maison e la storia della Tiffany Blue Box

I nuovi gioielli della Casa statunitense racchiusi nell'iconica scatolina dall'inconfondibile pantone

Grandi novità per la Maison Tiffany grazie al lancio della Tiffany Jewel Box. La nuova collezione è stata presentata martedì 12 luglio 2021 a Roma nella centrale boutique di via dei Condotti, in anteprima in Italia e in Spagna, dove sarà esposta fino al 10 agosto 2021. Dopo New York, Dubai e Londra i preziosi arrivano dunque nella Capitale dove sarà possibile ammirare la loro lucentezza e purezza. Creazioni uniche di haute joaillerie avvolte in un castone di oro a forma di scatola. Siamo certi che accoglieranno grandi consensi così come, fin da sempre, avviene per la famosa Tiffany Blue Box. Al contempo i pezzi sono molto facili da indossare e anche poliedrici. Possono essere sfoggiati infatti nelle occasioni più formali, sia sui red carpet, ma anche nel quotidiano.

La collezione mette in risalto la qualità e la rarità dei diamanti e delle pietre preziose di Tiffany & Co grazie allo stile moderno delle linee. Le montature in oro giallo e in oro rosa incorniciano le acquemarine e i diamanti e sono state studiate con straordinaria precisione tecnica in modo da circondare in modo perfetto la bellezza delle gemme. E come al solito i capolavori di alta gioielleria sono racchiusi nell’iconica scatolina turchese della Maison, la Tiffany Blue Box. Un oggetto di culto da molti anni a questa parte per tutte le fashion victims del pianeta e non solo.

 

La storia della Tiffany Blue Box: la box dal colore inimitabile

Confezione regalo simbolo di stile nel mondo, venerata a tal punto che in molti vorrebbero poterla acquistare senza comprarne il contenuto. L’idea dell’inconfondibile colore Tiffany Blue si deve al fondatore della Maison Charles Lewis Tiffany. Il business man scelse di utilizzare l’inconfondibile nuance per la copertina del primo catalogo di vendita per corrispondenza il Blue Book, la collezione annuale di gioielli Tiffany di squisita fattura, pubblicata per la prima volta nel 1845. Proprio da qui prese vita uno dei packaging più celebri mai creati: la Tiffany Blue Box. È dopo quella prima pubblicazione, infatti, che l’azienda americana decise di utilizzare il Tiffany Blue per tutti i suoi materiali promozionali. Tra questi erano comprese le shopping bag e le scatole.

La nuance cromatica è nota come azzurro “uovo di pettirosso” o “non ti scordar di me”. Il particolare colore della Tiffany Blue Box potrebbe essere stato scelto per la popolarità all’epoca del turchese. Questa gemma di colore particolare, infatti, era molto amata nei gioielli nel XIX secolo. Il turchese era anche una delle gemme preferite dalle spose vittoriane, che spesso regalavano alle loro damigelle una spilla di questa nuance a forma di colomba come ricordo del giorno del matrimonio.

 

LEGGI ANCHE: Chopard risplende al Festival del Cinema di Cannes: la storia della Palma D’Oro 

Exit mobile version