Primo pianoSport

Tokio 2020, Berrettini: “sono devastato all’idea di non poter giocare le Olimpiadi”

Si aggrava il risentimento alla coscia sinistra che lo costringe a rinunciare ai primi Giochi in carriera

“Sono estremamente dispiaciuto di annunciare la mia cancellazione dalle Olimpiadi di Tokyo. Ieri mi sono sottoposto ad una risonanza per controllare l’infortunio alla gamba sinistra che mi sono procurato durante Wimbledon e l’esito non è stato ovviamente positivo. Non potrò competere per alcune settimane e dovrò stare a riposo. Rappresentare l’Italia é un onore immenso e sono devastato all’idea di non poter giocare le Olimpiadi.
Faccio un grosso in bocca al lupo a tutti gli atleti italiani, vi supporterò da lontano ma con tutto me stesso. 🇮🇹💔🔨”.

Con queste parole affidate al suo profilo ufficiale Matteo Berrettini ha annunciato che non parteciperà ai Giochi Olimpici a causa di un risentimento muscolare per un infortunio che il nostro atleta si era procurato proprio durante l’ultimo torneo di Wimbledon. Si ferma dunque ad un passo dalla prima partecipazione olimpica dove godeva di buone chance e dell’entusiasmo per essere stato il primo italiano di sempre a raggiungere la semifinale sull’erba dei Championship. In finale infatti il tennista romano indossava una vistosa fasciatura proprio alla coscia sinistra.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Berrettini (@matberrettini)

La delegazione azzurra all’Olimpiade

Cade dunque quella che era la testa di serie n.5, con ottime opportunità di medaglia, per la congenialità alla superficie veloce su cui si giocherà in Giappone. Quella di Berrettini arriva dopo le defezioni di Nadal, Thiem, Federer, solo per guardare ai primi 10 tennisti nel ranking mondiale. Non per infortunio, ma per scelta tecnica, ricordiamo che aveva annunciato la non partecipazione a Tokio 2020, anche Jannick Sinner.
Il Team Italia, la delegazione più numerosa della nostra storia olimpica scende a 384 portacolori – 198 uomini, 187 donne. Dallo scorso 16 luglio l’International Tennis Federation non consente sostituzioni rispetto ai nominativi degli atleti qualificati, per cui la rappresentativa azzurra sarà composta da  Fabio Fognini, Lorenzo Sonego, Lorenzo Musetti. Tre anche le azzurre della racchetta: Sara Errani, Jasmine Paolini e Camilla Giorgi.

 

Ettore Mastai

Redazione interna (Esteri, Economia, Arte, Sport) Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di Politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.
Back to top button
Privacy