"
Esclusiva VelvetLifestyle & Glamour

The Ball, gli abiti iconici da grand soirée, in mostra al Museo del Design di Tel Aviv

L'imperdibile esposizione di moda multisensoriale sarà visitabile fino all’11 dicembre 2021

E’ possibile cercare una via di fuga dalla realtà e poter sognare epoche glamour e scintillanti? Sembra proprio di sì. Al Museo del Design di Tel Aviv si potrà ammirare infatti fino all’11 dicembre 2021 l’esposizione The Ball. La nuova mostra di moda mette in luce il legame tra fashion, sogno e evasione, attraverso un percorso multisensoriale. Nell’età moderna, soprattutto all’indomani di guerre, crisi e periodi bui, le feste sontuose sono diventate un’esigenza esistenziale volta a dimenticare ciò che era accaduto e celebrare ciò che restava, soprattutto il futuro a venire.

Nel corso della storia, i balli e le mode create in loro onore sono stati riservati all’élite, ma le storie scritte su di loro li hanno resi accessibili a tutte le classi sociali. Le fiabe hanno contribuito a trasformare gli abiti da ballo in un mezzo per sfuggire alla realtà. Le creazioni si amalgamano ad un mondo di fantasia e immaginazione al fine di superare le divisioni e le barriere sociali. I sogni sono accessibili a tutti noi, insieme alla speranza di un lieto fine. La mostra The Ball si occupa della capacità della moda di trasportarci in un mondo magico ed onirico in cui tutto è possibile, anche solo per una notte. Estesa in tutto il museo, la mostra presenta circa 120 abiti da ballo che rappresentano modelli sia storici che contemporanei e circa 50 accessori creati appositamente per l’esposizione dai migliori designer israeliani.

The Ball la mostra al Museo del Design dedicata all’evasione

La mostra The Ball è dedicata all’evasione”, afferma la storica della moda e curatrice Ya’ara Keydar. The Ball, l’imperdibile mostra fashion al Museo del Design è in lavorazione da tre anni. L’inaugurazione della stessa è stata più volte posticipata. “Quando ho iniziato a lavorarci, la gente mi chiedeva perché fosse così importante nelle nostre vite. E poi l’evasione è diventata la cosa centrale nelle nostre vite in tutto il mondo. Nel corso della storia, mentre i balli erano spesso riservati all’élite, le favole hanno rappresentato un passaggio al mondo dell’immaginazione, superando le divisioni e le barriere sociali”, dichiara la curatrice.
Israele è la patria di molti designer di abiti da sposa e da sera che riscuotono un successo internazionale. Mentre lo stile israeliano è sinonimo di abiti semplici l’industria della moda locale ha fatto degli abiti da ballo uno dei suoi prodotti principali.

La Galleria Inferiore presenta una cronologia storica di capi progettati con accuratezza storica

Si mira a dimostrare i profondi cambiamenti nel design degli abiti da ballo e degli abiti da sera. E’ un racconto stilistico dell’evoluzione degli abiti da grand soireé dal XVIII secolo fino agli anni Ottanta. La Upper Gallery espone ” The Modern Ball: Israeli Couture “, offrendo uno sguardo all’industria dell’abbigliamento da sera israeliano attraverso abiti e abiti realizzati dai principali designer del paese. Il display nel corridoio periferico, intitolato “Cuore di vetro: un viaggio sulle orme delle pantofole di Cenerentola“, ricostruisce le varie incarnazioni culturali della pantofola di Cenerentola, comprese le sue versioni sia femminile che maschile, utilizzando modelli stampati in 3D.

The Ball al Museo di Tel Aviv: il dialogo creativo tra fantastico e reale

La Galleria Margalit presenta l’opera 23:59 di Idit Barak, che riunisce abiti da ballo familiari dalle fiabe con pensieri su una nuova forma di couture, utilizzando 10.000 metri di fibra ottica. Non ultimo nel percorso attraverso la mostra, il Laboratorio di Design intitolato “La Sala della Panna Montata e il Cappellaio Matto ”, che raccoglie le opere del designer Maor Zabar e del pasticcere Alon Shabo. La mostra The Ball al Museo del Design è un’ esperienza indimenticabile e multisensoriale che unisce suono, scenografia e luci. Il dialogo creativo tra elementi festivi e quotidiani, tra il fantastico e il reale, solleva interrogativi sul ruolo della moda nella vita quotidiana. Evasione, esagerazione e sogni di ricchezza e di felicità sono proprio le caratteristiche che la couture propone sia oggi come allora.

Il Museo del Design sede della mostra The Ball

Progettato dall’architetto di fama mondiale Ron Arad, la strutturale museale, inaugurata lo scorso anno, si preannuncia tra le più interessanti del Medio Oriente. Il museo fa parte di un’iniziativa di rigenerazione urbana che mira a trasformare la città di Holon in un centro per il design. La missione del Museo del Design si concentra sul fornire un ambiente stimolante per i visitatori per esplorare idee di design emozionanti e coinvolgenti. Nell’ottobre 2017, il Design Museum Holon è stato selezionato dal National Geographic Traveller come uno dei quindici musei da vedere del mondo.

Photo credits: Elad Sarig

LEGGI ANCHE: Venice Fashion Show: moda e lusso racchiusi nelle affascinanti atmosfere lagunari 

 

Elena Parmegiani

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton, arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy.
Back to top button
Privacy