CinemaPrimo piano

Venezia 78, “Mondocane” con Alessandro Borghi sarà presentato sul lido

Il nuovo film con l'attore romano arriverà ufficialmente sul lido nella nuova edizione del Festival

Alessandro Borghi sarà uno dei protagonisti della Mostra del cinema di Venezia. La kermesse, giunta alla sua 78° edizione, vedrà infatti tra i progetti ufficialmente in concorso Mondocane, nella sezione parallela della 36a Settimana Internazionale della Critica. Opera prima diretta da Alessandro Celli, vanterà la presenza dell’attore romano nel cast, in uno dei ruoli principali. Il film arriverà inoltre nelle sale cinematografiche a partire dal prossimo 2 settembre. Ricordiamo che l’evento avrà luogo nella laguna nelle giornate comprese tra il 1° e l’11 settembre.

Alessandro Borghi in una Taranto distopica nel 2040: Mondocane arriverà a Venezia

A darne l’annuncio è stata la pagina social di 01Distribution, che recentemente ha condiviso un post sul proprio profilo Instagram. “Sarà presentato in Concorso alla 78a edizione del Festival di Venezia nella 36a Settimana Internazionale della Critica. Il film arriverà al cinema il prossimo 2 settembre 2021.” – con queste parole è stata dunque ufficializzata la presentazione del progetto nel corso della kermesse.⁣ Oltre ad Alessandro Borghi, il film vedrà coinvolti nel propri cast anche Dennis Protopapa, Giuliano Soprano, Barbara Ronchi, Ludovica Nasti, Federica Torchetti, Josafat Vagni e Francesco Simon. Per Alessandro Borghi non è la prima volta sul lido di Venezia. Già nel corso del 2015, infatti, l’interprete era arrivato con il film Non essere cattivo, opera ultima di Claudio Caligari. L’interprete ha emozionato la laguna anche in altre occasioni, soprattutto con Sulla mia pelle, che nel 2018 gli è valso un David di Donatello come Miglior Attore Protagonista.

Alcuni mesi fa, in esclusiva per VelvetMAG, Federica Torchetti ci aveva parlato del progetto rivelando alcune importanti anticipazioni a riguardo. Opera prima di Alessandro Celli, infatti, Mondocane è ambientato in un futuro non troppo lontano, in un sud-Italia distopico. Dalle parole dell’attrice, infatti, si apprende: “Ci troviamo in una Taranto futuristica nel 2040. La gang (protagonista del film ndr) è capeggiata da Alessandro Borghi, che interpreta un personaggio fuori dalle righe e completamente folle.” Non ci resta dunque che aspettare il prossimo 2 settembre.

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 01distribution (@01distribution)

LEGGI ANCHE: Elodie esordisce come attrice nel film sulla mafia che non ci aspettavamo

Lorenzo Cosimi

Dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Grazie all’esperienza universitaria approda a Velvet Mag, scoprendo un’inaspettata vocazione per la scrittura.
Back to top button
Privacy