"
Healthy

Come proteggere i capelli dal cloro: i consigli per l’estate

La procedura ideale prima e dopo essersi tuffati in acqua

Chi ha un debole per la piscina e la frequenta non soltanto d’estate avrà sicuramente interesse a scoprire come proteggere i capelli dal cloro, ancor di più se colorati. Sono diverse le precauzioni di cui possiamo usufruire prima di immergerci in acqua, altre che invece possiamo applicare dopo il bagno per evitare che il cloro guasti la salute del nostro capello e rovini anche il colore. Tra gli effetti collaterali, il cloro ha lo sgradito potere di inaridire i nostri capelli, di conseguenza sarà una continua lotta con le doppie punte. Per evitare ciocche sfibrate e una chioma stressata, è importante seguire alcuni passaggi. Nuotare sì, ma in sicurezza, anche per i vostri capelli.

Cloro contro capelli: i consigli per vincere la battaglia

Prima ancora di immergerci in acqua, provate a spazzolare i vostri capelli e bagnarli con un olio protettivo. Questo vi darà un vantaggio, perché i vostri capelli saranno già bagnati prima ancora di immergervi in vasca e avranno dalla loro la protezione dell’olio (scegliete voi quale preferite di più, noi vi consigliamo quello di cocco). Una volta spazzolati e bagnati i capelli, siete pronti per un tuffo. Non dimenticate la cuffia: è l’unica cosa che separa i vostri capelli dal contatto diretto con il cloro dell’acqua.

Capelli Cloro

Per questo è utile scegliere una cuffia valida, come quelle in silicone. Sappiamo perfettamente che la cuffia non può proteggere tutta la testa, per cui alcune ciocche dovranno per forza di cose imbattersi direttamente con l’acqua, ma con una cuffia valida quantomeno avrete gran parte della testa coperta. I vostri capelli, in fase post bagno, ringrazieranno. E arriviamo al momento in cui, stanchi delle bracciate, preferite lasciare la piscina. In questo passaggio, è necessario prendersi cura dei propri capelli con molta attenzione, perché l’esposizione al cloro li ha già indeboliti. Vi consigliamo di sciacquare la testa con acqua pulita il prima possibile, così da rimuovere tracce di cloro. Meglio ancora se utilizzate uno shampoo delicato , possibilmente idratante, che eviti di stressare ulteriormente il capello già indebolito. Piccolo consiglio: se frequentate assiduamente la piscina, concedetevi spesso una maschera per capelli nutriente ed idratante.

LEGGI ANCHE: Space Buns, l’acconciatura anni ’90 è quella che vorrete per l’estate

Cristina Migliaccio

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista. Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell’intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.
Back to top button
Privacy