"
Coronavirus

Tokio 2020, Bruno Rosetti è il primo Azzurro positivo al Covid

Lo ha reso noto il Coni nella notte italiana. Il canoista, vaccinato con due dosi, sostituito nella finale del 4 senza che ha portato il bronzo

A seguito dell’accertata positività per COVID-19 del canottiere Bruno Rosetti il CONI, su indicazione della Federazione Italiana Canottaggio, ha provveduto a sostituire l’atleta per la finale odierna del quattro senza con Marco Di Costanzo.” E’ quanto recita la comunicazione di stanotte sull’account ufficiale del CONI in merito al caso del canottiere italiano Bruno Rossetti. L’Azzurro è risultato positivo nell’ultimo test pre gara per la ricerca del Covid-19.

La folta spedizione azzurra, 384 atleti, lo ricordiamo la più numerosa di sempre, ha purtroppo quindi il suo primo atleta positivo al Coronavirus. Tra le altre cose il membro dell’equipaggio del 4 senza, fa sapere l’agenzia di stampa Adnkronos su indicazioni sempre della Federazione di appartenenza, era regolarmente immunizzato con entrambe le dosi del vaccino Moderna.

Cosa è cambiato negli equipaggi del canottaggio

Bruno Rosetti, 33 anni, ravennate, ha vinto la medaglia di bronzo ai campionati mondiali di Sarasota 2017 nell’otto e l’argento a Plovdiv 2018 nel quattro senza. E’ stato, come detto, prontamente sostituito da Marco Di Costanzo e l’equipaggio del ‘quattro senza’ è andato comunque a medaglia nella notte. Il bronzo è arrivato con una splendida rimonta sul quartetto inglese, dietro solo all’Australia, medaglia d’oro, e alla Romania, d’argento.
Proprio Marco Di Costanzo, per disputare la finale ha dovuto rinunciare nella sua specialità il 2 senza alla semifinale di oggi. E’ stato rimpiazzato da Vincenzo Abbagnale, figlio del presidente della Federazione Italiana Canottaggio Giuseppe, indimenticato doppio oro ai giochi di Los Angeles e Seul in coppia con i fratelli Carmine e Agostino.

La situazione dei positivi a Tokio e nel Villaggio Olimpico

Il nostro portacolori Bruno Rosetti ha soggiornato nel Villaggio Olimpico, dove sono ancora in isolamento fiduciario 13 italiani (6 atleti e 7 accompagnatori). Tutti erano stati in ‘close contact’ con il giornalista italiano,  positivo sul volo Roma- Tokyo del 18 luglio scorso su cui hanno volato le nostre delegazioni.
La situazione epidemiologica in Giappone è preoccupante: ieri Tokio ha segnato il record di positività al Coronavirus con 2.848 casi. Tra atleti, tecnici e addetti ai lavori si superano i 100 casi riscontrati.

Ettore Mastai

Redazione interna - Esteri, Economia, Arte, Sport

Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.

Back to top button
Privacy