"
AttualitàNewsPrimo piano

Recovery: è online Italia Domani, il portale del Governo Draghi dedicato al PNRR

Dalle misure ai finanziamenti previsti, fino alla tempistica per attuarli, tutto quello che c'è da sapere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza fino al 2026

A una settimana da quando il Senato ha approvato definitivamente le nuove regole sulla governance del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza arriva anche un nuovo portale online. Si tratta di Italia Domani, sito web della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in cui si spiega in tutto e per tutto il PNRR. L’indirizzo web è il seguente: italiadomani.gov.it. Sul portale si illustrano i contenuti del Piano e si racconta il percorso di attuazione attraverso schede intuitive, dedicate al monitoraggio degli investimenti e delle riforme. Le notizie riguardano lo sviluppo degli interventi previsti e sono in aggiornamento continuo.

Missioni, Riforme e Risorse su Italia Domani

Il sito consente di consultare lo stato di avanzamento di ogni investimento e le spese sostenute. In questo modo, tutti i cittadini potranno controllare e monitorare le informazioni relative alla realizzazione del Piano. Se si accede alla sezione Priorità Trasversali, spiega una nota di Palazzo Chigi, “è possibile navigare fra le principali misure che hanno un impatto positivo sui giovani, sulla parità di genere e sulla riduzione dei divari territoriali.” La sezione Missioni illustra invece i principali interventi che Italia Domani contiene, suddivisi nelle 6 tappe di cui si compone il Piano. Alla voce Risorse è consultabile un prospetto delle risorse finanziarie disponibili per ogni Missione, con l’indicazione dei fondi aggiuntivi stanziati all’interno del Fondo Complementare. La sezione Riforme illustra i contenuti, gli obiettivi e le tempistiche previste per la piena e puntuale attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Investimenti: 150 progetti

Alla voce Investimenti sarà possibile consultare facilmente gli oltre 150 progetti contenuti nel Piano, monitorando lo stato di avanzamento di ogni misura. Ma anche valutare i benefici per i cittadini, le attività e le scadenze previste e l’importo in denaro stabilito per ciascun anno da qui al 2026. Grazie a un semplice sistema di filtri, è possibile ricercare gli investimenti e visualizzare quelli a cui si è più interessati. Dal portale, inoltre, è possibile scaricare il testo integrale del PNRR, insieme a molti altri documenti di approfondimento.

LEGGI ANCHE: Decreto Recovery: ora è legge, ma la governance del PNRR passa solo col voto di fiducia

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.
Back to top button
Privacy