"
Red Carpet

Laura Biagiotti, i successi e l’amicizia con Romina Power

New York l'ha ribattezzata la Regina del Cashmere

Quest’oggi Laura Biagiotti avrebbe compiuto 78 anni. La celebre stilista italiana ha scritto un capitolo importante della moda nostrana e la sua eredità continua attraverso sua figlia Lavinia e una casa di moda che non ha bisogno di biglietti da visita. Il suo interesse per il fashion system è sbocciato negli anni ’60, complice anche la passione della mamma Delia Soldaini Biagiotti.

Negli Stati Uniti l’hanno ribattezzata la regina del Cashmere, grazie al supporto del New York Times. Il motivo? La Biagiotti ha utilizzato questo filato prezioso sin dalla sua primissima collezione, cercando un approccio diverso, dando alla moda una nuova dimensione. La rivoluzione di Laura Biagiotti ha subito diverse connotazioni nel corso del tempo. È stata eletta consigliere della Camera nazionale della moda italiana nel 2004, mentre alla Mostra del cinema di Venezia 2007 ha vinto uno speciale Leone d’Oro dedicato al suo operato nella moda. Nel 2011, alla Camera dei Deputati l’è stato attribuito il Premio America della Fondazione Italia USA e, nel 2002, per festeggiare i suoi 30 anni di carriera nel fashion system ha ottenuto un francobollo inedito da parte di Poste Italiane.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Laura Biagiotti (@laurabiagiottiofficial)

Laura Biagiotti, i successi della Regina del Cashmere

Quella che New York nel 1992 ha eletto come donna dell’anno è stata una grande stilista, che ha firmato la prima collezione di pret-a-porter per Schuberth già nel 1966. Tra i momenti salienti della sua carriera, è impossibile dimenticare Pechino nel 1988, dove 30 modelle cinesi hanno sfilato indossando le spettacolari creazioni di Laura Biagiotti. Fu un momento importante non soltanto per la stilista, ma per il mondo della moda, poiché la Biagiotti è stata la primissima italiana a sfilare in Cina.

Anni dopo, precisamente nel 1995, ha portato al Cremlino la sua arte, conquistando un altro record, la prima stilista italiana a Mosca. Nell’arco della sua carriera ha dimostrato un forte attaccamento al mondo dell’arte e dello sport, due mondi che si fondono facilmente con quello fashion. Ma il legame più forte, si sa, è quello con lo show business e, tra le amicizie più pure, Laura Biagiotti ha potuto contare su Romina Power.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Laura Biagiotti (@laurabiagiottiofficial)


L’iconica cantante ha indossato in tantissime occasioni gli abiti della casa di moda romana, molti tra questi realizzati su misura, rafforzando sempre più un sodalizio artistico e un’amicizia senza eguali. Ad esempio, in occasione del Festival di Sanremo 2020, Romina Power ha indossato un completo in chiffon di seta total white con una cascata di cristalli Swarovski attorno al decolleté. Ma anche in passato, ad esempio per il concerto all’Arena di Verona del 2015 con Al Bano, la cantante ha indossato abiti rigorosamente firmati Laura Biagiotti. E anche in occasione del matrimonio di sua figlia, Cristel Carrisi, ha optato per un abito rosso dai ricami floreali creato appositamente per questo giorno speciale dalla sua amica stilista.

LEGGI ANCHE: Da Lost alla Marvel: i look più belli di Evangeline Lilly

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy